IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tirreno Power, Uniti per la Salute presenta studio inedito sulle emissioni

Savona. Si terrà martedì 28 settembre, alle ore 11 , presso la Sala Rossa del Palazzo comunale di Savona, la conferenza stampa: “Centrale termoelettrica di Vado Ligure. E’ credibile la riduzione delle emissioni…”, organizzata dall’associazione Uniti per la Salute.

Saranno presentate le sorprendenti conclusioni del recentissimo e inedito lavoro sulla verifica delle emissioni relative all’esercizio dell’impianto di Vado Ligure che indicano, tra l’altro, le carenze nell’attendibilità della “riduzione delle emissioni”, punto presentato come “una delle finalità strategiche” del progetto di ampliamento a carbone.

L’incarico è stato commissionato a una società certificata UNI-EN-ISO 9001 che opera per enti pubblici e privati in Italia e all’estero nonché consulenze tecnico-legali per Procure della Repubblica. Alla conferenza sarà presente il titolare ed estensore del lavoro. L’associazione ha invitato alla conferenza anche i sindaci e gli amministratori del territori a livello comunale, provinciale e regionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Carlo M.
    Scritto da Carlo M.

    AT@
    Vedo che ti innervosisci subito su quest’argomento. Come mai?

  2. Iosif
    Scritto da Iosif

    Aurelio concordo con te l’assenza di un’agenzia seria è un problema e sono d’accordissimo su rilevamenti severi, ma i preconcetti non li reggo!

  3. enrico fuoridalcoro
    Scritto da enrico fuoridalcoro

    Direi che Aurelio ha centrato il problema. Le analisi possono essere di parte secondo come le fai possono restare nei limiti consentiti o sforarli. Vorrei solo dire che non basta capire cosa esce alla bocca delle ciminiera della TP ma dove vanno a finire questi fumi. Per assurdo se ne vanno buona parte in mare e buona parte verso ovest ricadendo addirittura su Finale. Ora visto che investite soldini vuole dire che analizzate dati di stazioni di rilevamento sparse sul territorio bene queste stazioni dovrebbero essere dell’Arpal i dati lì sono inequivocabili: polveri sottili, C02, ecc. fatevi dare le letture confrontatele con i limiti di qualità dell’aria accettabili per il ministero. Tenete conto che però queste centraline non sono intelligenti pertanto non discriminano tra l’inquinamento del traffico veicolare e della TP ma voi per cautela prendete come se l’inquinamento fosse tutto della TP. Pubblicate questi dati per cortesia!

  4. Scritto da AT

    @Carlo M:
    Ma veramente non sai niente e parli.
    Ma come fai a dire certe cose ?
    Ti pagano oppure le stupidate le dici pure gratis ???
    Ah ora ho capito.

  5. Scritto da antonio gianetto

    Non c’ solo la centrale di Genova, ci dimentichiamo quella de La Spezia? http://www.liguriaoggi.it/2010/02/10/liguria-legambiente-su-centrali-a-carbone/