IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scomparsa di Luca Salvatico: si segue la pista della criminalità organizzata

Murialdo. Una doppia vita che lo ha portato in contatto con persone poco raccomandabili, oppure una terribile casualità che lo ha condotto nel posto sbagliato al momento sbagliato: sono queste le ipotesi sulle quali si sta lavorando nel tentativo di fare chiarezza sul mistero che avvolge la scomparsa di Luca Salvatico, l’infermiere del Santa Corona che il 22 marzo scorso si è come “dissolto” lungo la strada che collega Bardineto a Toirano.

Ripartono da qui le indagini su una scomparsa senza spiegazioni, indagini ora affidate dal sostituto procuratore Giovanni Battista Ferro ai carabinieri del reparto investigativo del comando provinciale, “specializzati” nel lavoro sul mondo della malavita e della criminalità. Secondo gli inquirenti, Luca quella mattina potrebbe aver visto qualcosa di compromettente che avrebbe potuto indurre la criminalità a farlo sparire.

Per questo il magistrato ha deciso di far scandagliare tutti i rapporti che Salvatico aveva in ospedale e di indagare su un’eventuale vita parallela.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.