IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona: sulla sistemazione di Piazza Mameli il comune apre le consultazioni

Savona. Il Comune di Savona ha recentemente avviato alcuni provvedimenti intesi a realizzare una prima fase di parcheggi interrati al di sotto di aree pubbliche. In vista della sistemazione definitiva di uno degli interventi di maggiore rilievo e delicatezza, cioè quello di Piazza Mameli  il Comune intende invitare la cittadinanza ad esprimere la propria opinione e i propri suggerimenti.
 
Infatti il Consiglio comunale, nell’approvare i criteri che dovranno guidare il bando pubblico per la scelta del soggetto che realizzerà l’intervento del parcheggio sotterraneo in tale piazza, ha ritenuto necessario che vengano elaborate linee guida cui le proposte progettuali dovranno attenersi per la sistemazione, a lavori finiti, della piazza. Tali linee guida sono state in prima istanza discusse dalla Giunta  che ha formulato le seguenti indicazioni:

1.Il Monumento ai Caduti, di notevole valenza storica ed artistica,  dovrà essere mantenuto nell’area prospiciente l’edificio ex sede della Banca d’Italia e dovrà rappresentare il punto focale della piazza;
2.la sistemazione della piazza non dovrà prevedere elementi verticali quali alberature, fontane, arredo e pali per illuminazione che limitino la percezione visiva del Monumento ai Caduti e l’asse viario di Via Paleocapa;
3.a contorno del Monumento ai Caduti dovrà essere prevista un’area eventualmente  delimitata da aiuole con verde a raso;
4.l’area tra le Vie Paleocapa, Boselli e Sauro dovrà essere adibita a parcheggio pubblico con numero posti auto pari all’esistente, per tutta la fase di cantiere relativa alla realizzazione dell’autorimessa interrata e comunque sino all’effettiva funzionalità del parcheggio interrato.

Per quanto concerne la soluzione circa  l’assetto definitivo della piazza con individuazione degli spazi da mantenere liberi dalla circolazione, appare necessario, anche attraverso la consultazione della cittadinanza come indicato dal Consiglio comunale, valutare se sia preferibile mantenere lo stato attuale, contraddistinto da una viabilità perimetrale, o se, come suggeriscono gli studi sulla viabilità in corso, modificare l’attuale configurazione  realizzando una rotatoria centrale. In pratica, con la prima ipotesi, il disegno della piazza resterebbe sostanzialmente quello attuale, eliminando l’attraversamento viabilistico a prosecuzione di Via Paleocapa, creando quindi uno spazio pedonale centrale con verde o con pavimentazione, ricreando una vera e propria piazza sgombra da mezzi e da parcheggi.

Con la seconda soluzione, invece, si verrebbe a creare una rotonda centrale volta a consentire la prosecuzione diretta  del traffico da Via Paleocapa, recuperando spazi liberi nelle parti laterali non più transitabili adiacenti ai portici, in modo tale da costituire una prosecuzione dei portici con chiusura del traffico dal lato antistante la Banca d’Italia e quello di fronte. Questa seconda soluzione, in base agli studi sul traffico, dovrebbe garantire un più agevole scorrimento dello stesso, mentre la prima consentirebbe la ricomposizione della piazza con un’effettiva vivibilità e una valorizzazione di uno dei punti centrali della Città e un effettivo uso di “piazza” che oggi non c’è.

Su quest’ultimo tema, ma in generale sulle indicazioni scaturite dall’Amministrazione, il Comune ha aperto un confronto con la popolazione e con associazioni e ordini professionali, così come ha richiesto lo stesso Consiglio comunale. A tal fine il Comune invita la cittadinanza ad esprimere la propria opinione per poter valutare in modo partecipato e consapevole le scelte da adottare. Le indicazioni potranno essere inviate al seguente  indirizzo mail: vicesindaco@comune.savona.itoppure via posta a: Paolo Caviglia – Vicesindaco Assessore alla Mobilità – Comune di Savona – C.so Italia 19 – 17100 Savona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.