IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, il Silp: “Polizia ferroviaria, organico al di sotto del 40%”

Savona. I recenti episodi che hanno visto il personale della polizia ferroviaria ricorrere alle cure dei medici a seguito di aggressioni da parte di individui che frequentano le stazioni, ripropongono il tema della sicurezza.

Il Silp (sindacato italiano dei lavoratori della polizia per la Cgil) in una nota sottolinea come “più volte sia stato richiesto un necessario ripianamento degli organi presenti nella provincia di Savona in quanto sono al di sotto del 40% rispetto alle tabelle che risalgono al lontano 1989”.

“Un maggior numero di agenti – prosegue il Silp – consentirebbe una sicurezza per gli operatori e un maggior controllo delle stazioni ferroviarie che in particolare durante il periodo estivo, decuplicano il numero delle presenze”.

La giurisdizione della Polfer di Savona comprende il levante fino a Varazze ed il Ponente fino a Finale Ligure, compresa la Val Bormida al confine di Cuneo ed Alessandria. In tutto oltre 15 stazioni mentre la Polfer di Albenga ha giurisdizione su oltre 9 stazioni per un organico di soli 20 uomini per turno su entrambi i posti.

“Simili piante organiche – dice il Silp – non consentono in nessun caso, una reale copertura su tutti i turni dal mattino alla sera mentre la copertura della notte è perennemente a rischio”.

Per il Silp savonese ulteriori 10 unità garantirebbero un minimale dispiegamento di persone tale da garantire sulle 24 ore la presenza delle forze dell’ordine mentre con gli organici attuali, sempre in diminuzione nel tempo, si creano quelle condizioni che non consentono di garantire né la sicurezza degli operatori né quella dei viaggiatori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.