IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, piano paesistico: botta e risposta Melgrati-Fusco

Regione. Con un’interrogazione Marco Melgrati (Pdl) ha chiesto all’assessore all’Urbanistica in che tempi sono previsti eventuali correzioni al Ptcp regionale, sulla base delle osservazioni dei comuni e dei privati. “Con una delibera impositiva – ha detto Melgrati -, senza verifiche con i Comuni e le Province, sono state apportate varianti sostanziali al Ptcp. Alla data dell’entrata in vigore della delibera della Giunta regionale n. 940 del 10.07.2009, che prevede la modifica del Ptcp regionale in senso restrittivo, molti progetti erano già stati approvati dalle Commissioni edilizie integrate dei Comuni e alcuni avevano anche maturato il silenzio assenso dei 60 giorni della autorizzazione paesaggistica. I Comuni hanno in un primo tempo sospeso le pratiche, poi hanno riportato in Commissione edilizia i progetti esprimendo parere contrario, sulla base della nuova normativa. In molti casi questi atti hanno portato a osservazioni, recepite dai Consigli comunali e trasmesse in Regione, ma è trascorso molto tempo senza una risposta organica da parte della Regione Liguria. Si tratta di un problema sentito da tutti gli amministratori locali, indipendentemente dall’orientamento politico. Chiedo alla Giunta di promuovere una norma di salvaguardia per i progetti che avevano già avuto un parere favorevole dalle Commissioni edilizie comunali, progetti basati sulla normativa pregressa, ed evitare quindi ai Comuni contenziosi che costerebbero lacrime e sangue, in un momento difficile per la finanza locale e soprattutto per i comuni, stretti tra la manovra economica finanziaria del Governo e il patto di stabilità”.

“Le indicazioni della Giunta – ha risposto il vicepresidente e assessore all’urbanistica Marylin Fusco – prevalgono sui piani vigenti. Ad oggi non ci sono progetti in contrasto con la normativa. L’istruttoria è conclusa ed è oggi all’esame del comitato tecnico urbanistico, successivamente approderà in Consiglio. L’iter si è allungato a causa dei ritardi di alcuni Comuni”.

Melgrati ha replicato: “Tutti sappiamo che le decisioni della Giunta in materia di programmazione urbanistica sono esecutive, ma preoccupa che alcuni progetti che stavano per ottenere l’autorizzazione siano stati bloccati dalla nuova norma. I contenziosi che ne sono nati avranno un seguito pesante per i Comuni. È necessario rispondere tempestivamente a questi casi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.