IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, Marco Scajola (Pdl): “Sostegni al comparto florovivaistico”

Regione. Marco Scajola (Il Popolo della Libertà) con un’interpellanza ha chiesto alla Giunta quali iniziative si intendano mette in atto per sostenere il comparto florovivaistico. Scajola ha ricordato che gli operatori del settore spesso lamentano come questo comparto venga trascurato e che molte aziende del settore vivono una situazione di grave crisi.

L’assessore all’agricoltura Giovanni Barbagallo ha sottolineato che la crisi riguarda in particolare il settore dei fiori recisi, dove forte è la concorrenza straniera, in particolare di Paesi extracomunitari, dove basso è il costo della manodopera e i controlli sono carenti. “Di fronte ad una simile concorrenza la Regione da sola non potrebbe nulla. – ha detto l’assessore – Per questo bisogna agire su tavoli regionali, nazionali ed europei”.

Tra le cose fatte in particolare Barbagallo ha ricordato che è stato istituito un apposito Dipartimento, che si occupa di stanziare i contributi, di organizzare viaggi all’estero per conoscere e fronteggiare la concorrenza e studiare una politica di settore. E’ sorto, inoltre, un club di prodotto che promuove svariate iniziative, tra le quali la pubblicazione di una rivista. Un ottimo risultato ottenuto – ha sottolineato l’assessore – è stato il contributo di un milione e quattrocento mila euro, da ripartire con la Toscana, destinati alla coltivazione del “ruscus”, il cosiddetto verde.

Tra i programmi dell’assessorato, annunciati da Barbagallo, la nascita di un tavolo con le cooperative, quella di un sistema con gli istituti di ricerca sul territorio, una maggiore intesa con gli associazioni di categoria. Ma la vera battaglia, secondo l’assessore, èd a combattere in Europa: «Dovremo creare un’alleanza, un progetto, al quale stiamo lavorando, con la Francia, Spagna, Grecia e la compartecipazione d’Israele. Noi contiamo molto sulla politica europea per riuscire ad abbattere i costi, per questo – ha ricordato – ho già incontrato, per sensibilizzarli sulla questione, gli europarlamentari liguri”.

Scajola si è detto disponibile ad una collaborazione costruttiva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.