IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piazza Liguria 2010: incontro tra aziende liguri e operatori ucraini

Liguria. Piazza Liguria 2010 è una vetrina di prestigio per il “Made in Liguria”, uno strumento a disposizione di aziende, consorzi, imprenditori e rappresentanti liguri per conoscere e raggiungere nuovi e ampi target di pubblico e di operatori; un mezzo per acquisire una forte visibilità in mercati emergenti. Ice e Regione Liguria, per il tramite di Liguria International, in collaborazione con la Camera di Commercio di Savona, attraverso la sua Azienda Speciale per la Promozione, hanno organizzato dal 24 al 28 settembre la partecipazione di 15 imprese liguri ad una missione promozionale e commerciale in Ucraina.

L’Ucraina rappresenta un mercato che esprime un grande interesse ad entrare nel breve periodo nell’Unione Europea, con una forte predisposizione verso l’Italia, con particolare attenzione verso  le sue eccellenze: cucina, agricoltura, territorio e cultura. Ed è proprio in quest’ottica che la Regione Liguria ha siglato un accordo di collaborazione e interscambio commerciale con la Regione di Odessa. L’evento, organizzato in due tappe – Odessa e Kiev ha visto protagoniste le nostre imprese in più momenti promozionali di alto livello: incontri commerciali con interlocutori locali, degustazioni, master class di cucina e cene con menù ligure rivolte agli operatori del settore, ristoratori, stampa specializzata.

Avvalendosi della collaborazione dell’ufficio ICE di Kiev, dell’Ambasciata d’Italia e del Governo regionale di Odessa, le nostre aziende liguri hanno avuto modo di presentarsi al mercato locale ed incontrare complessivamente circa 50 operatori ucraini, che hanno espresso il loro interesse partecipando attivamente alle iniziative programmate. Gli incontri di affari tra gli imprenditori hanno posto le basi per una futura e concreta collaborazione Alle master class e alle degustazioni – realizzate con successo grazie alla professionalità della Chef Sara Rizzoli e dei suoi due assistenti allievi dell’Istituto Alberghiero di Finale Ligure – hanno partecipato con grande attenzione studenti di scuole alberghiere e chef dei più importanti ristoranti di Kiev.

Nell’ambito della missione imprenditoriale ligure, importante è stata la partecipazione delle imprese savonesi: infatti 2 consorzi per il turismo (PalmHotels e Riviera Quality Club), 2 società consortili per la floricoltura (ACEA Albenga e OPAlbenga), 7 imprese specializzate nelle produzioni agro-alimentari, hanno avuto l’opportunità di incontrare i più importanti operatori ucraini dei rispettivi settori.

“Nell’ambito di un piano generale di promozione delle eccellenze liguri – afferma Giancarlo Grasso, Presidente della Camera di Commercio di Savona – il progetto Piazza Liguria si pone quale manifestazione centrale. Per questa edizione è stata scelta la nazione Ucraina con i suoi quasi 50 milioni di abitanti, che rappresenta un’ opportunità ed un mercato molto interessante per la Liguria, per le sue imprese, grazie agli aspetti che il nostro territorio può proporre con la sua offerta turistica, eno-gastronomica, floricola e culturale.”

 “In futuro – afferma Eliana Tienforti, Segretario Generale della Camera di Commercio di Savona –  sarebbe utile continuare con una azione promozionale rivolta al mercato ucraino per consolidare i rapporti intrapresi al fine di ottenere il massimo dei risultati”. Inizia ora la seconda fase del progetto che prevede l’organizzazione di un incoming in Liguria nel primo semestre 2011 di potenziali partner ucraini, che avranno occasione di incontrare nuovamente le imprese partecipanti e conoscere direttamente le loro realtà locali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.