IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ospedale di Cairo: la parola al Comitato Sanitario Locale Valbormida

Cairo Montenotte. Anche i componenti del Comitato Sanitario Locale Valbormida intervengono sulla querelle che riguarda il futuro dell’ospedale cairese e che ha visto come protagonisti-antagonisti il sindaco di Cairo Montenotte, Fulvio Brinao, e quello ingauno, Rosalia Guarnieri.

“Esterrefatti e sbigottiti”: così si definisce questo gruppo che conosce da vicino la realtà locale. “Premesso – scrive in una nota stampa il presidente del Comitato Enrico Gallo – che va al nostro Sindaco Briano al quale si sono uniti i Sindaci di Cengio Millesimo e Altare, l’ovvio riconoscimento e ringraziamento per la sollecita e ben motivata risposta alla prima uscita sui giornali del sindaco di Albenga, ci domandiamo come sia possibile che la compagine di Amministratori Locali della nostra Provincia, possa essere così scomposta e disunita. Siamo sicuri che tutti questi Amministratori interpretino veramente il ruolo a loro assegnato, tramite il voto dei cittadini? O piuttosto alcuni di loro, per il fatto di essere stati investiti di una carica pubblica (locale) si sentono in diritto di voler dire la loro e legiferare su tutto e su tutti?”.

“Ora la signora Guarneri dice di non aver mai detto o firmato alcunché che riguardasse l’ospedale di Cairo, e noi dovremmo credere che il nostro Sindaco si sia inventato tutto di sana pianta? Come si permette di dire che il nostro Sindaco non abbia difeso il nostro Ospedale? Dov’era la signorara Guarneri tra la fine del 2007 e l’inizio del 2008 quando in una riunione abbastanza infuocata nel Comune di Cairo Montenotte alla presenza dell’assessore Montaldo ed alte cariche dell’ASL 2, con una folla di manifestanti davanti al Comune, si è messo una pezza al piano sanitario che prevedeva una drastica riduzione dei servizi ospedalieri del San Giuseppe di Cairo?”.

“Il fatto che un Sindaco di una cittadina come Albenga, insieme ad un manipolo di Sindaci (che magari non sanno neppure dov’è la Valbormida perché la Liguria è solo riviera), si permettano di giudicare la ragion d’essere del nostro Ospedale di Cairo, è a nostro avviso un fatto grave ed increscioso. Ottima la risposta del Sindaco Briano che chiede alla sig.ra Guarneri di rendere pubblico il documento che il Distretto ingauno ha approvato, altrimenti dovremo annoverare questi Amministratori locali con i tanti politici che ci hanno abituato alle loro ‘sparate’ e poi il giorno dopo dicono che non hanno l’hanno detto o che non volevano dire o che le loro parole sono state mal interpretate. E dagli addosso ai giornalisti che sembra diventino i soli responsabili di una comunicazione erronea e faziosa”.

“In ogni modo per dimostrare che la sig.ra Guarneri insieme ai sindaci del Distretto 4 Albenganese non sa di che cosa parla, possiamo dare qualche numero (visto che troppo spesso i politici se ne dimenticano): il Distretto di Albenga ha sì il 51 % in più di abitanti rispetto a quello della Valbormida (61.900 contro 40853), ma quest’ultimo ha un territorio più grande dell’83% (304 Kmq contro 556), con una densità di 73 abitanti / Kmq contro 203 dell’Albenganese. (fonte ARS Agenzia Regionale Sanitaria Liguria). Il nostro Ospedale di Cairo è un piccolo Ospedale e non certo paragonabile a quello di Albenga, ma dove esistono piccoli reparti molto ben funzionanti ed un ottimo Pronto Soccorso, indispensabile per trattare emergenze anche gravi, prima di destinare i pazienti ad altri centri ospedalieri più attrezzati. Come Comitato Sanitario Locale Valbormida operante ormai da quasi 20 anni, in difesa dell’Ospedale e dei servizi sanitari forniti ai residenti, siamo sicuramente determinati a vegliare con attenzione a tutte le azioni che mirino a depauperare ciò che con fatica è stato costruito da chi ci ha preceduto”.

“Fortunatamente a quanto pare, anche il parlamentare on. Guido Bonino dello stesso schieramento della sig.ra Guarneri, si è schierato in difesa del già tanto martoriato piano sanitario regionale, sul quale peraltro, come Comitato Sanitario Locale nutriamo ancora non poche perplessità. Quindi diciamo ancora di cuore un bravo al nostro Sindaco Briano ed ai suoi colleghi Valbormidesi e confermiamo la nostra calorosa accoglienza alla sig.ra Guarneri qual’ora decidesse di volerci fare visita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.