IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Morte di Giacomo Comparato: su Facebook lo shock ed il cordoglio degli amici

Carcare. Dal Savona Calcio, passando per liceo scientifico Calasanzio di Carcare, arrivando fino ai numerosi messaggi che gli amici gli hanno dedicato sulle pagine del social network Facebook. Quando la morte arriva è sempre difficile da accettare, ma lo è ancor di più quando arriva improvvisa e colpisce un giovane 17enne pieno di vita e speranze, per di più al ritorno dal funerale per la tragica morte di un altro giovane 25enne carcarese stroncato da un male incurabile.

E’ difficile sintetizzare i messaggi di ricordo e cordoglio indirizzati a Giacomo Comparato, 17 anni, capitano della squadra giovanile del Savona Calcio: incredulità, rabbia e sgomento racchiudono solo in parte il sentimento comune per la prematura scomparsa del giovane carcarese. Per tutti lui era “Jack”: “Hei jack…voglio che tu sappia quanto sei stato grande per tutti noi…un grande giocatore, un grande amico, ma soprattutto una grande persona..capace di farci sorridere…sempre presente…Ricorda che rimarrai per sempre qua giù nei nostri cuori e verrai ricordato sempre come un vero amico…ciao bomber, grazie di tutto…” scrive Luca El Cuchu Costagli.

Ecco la nota del Savona Calcio: “La società, appresa la notizia dell’improvvisa scomparsa questa mattina di Giacomo Comparato, giocatore biancoblù, si unisce al cordoglio e si stringe intorno alla famiglia del ragazzo”.

Messaggio di cordoglio anche dalla Corale Polifonica “Opes’Band” di Cairo Montenotte, che si stringe attorno al dolore dei famigliari e dei tanti amici di Giacomo Comparato.

“Ciao Giacomo, io vorrei scriverti, in questo momento, come se tu ci fossi ancora anche perche io e altre persone non abbiamo ancora realizzato la tua scomparsa…So che io e te non abbiamo mai avuto l’occasione di conoscerci ….ma so di sicuro che un giorno ci incontreremo…” scrive su Facebook Ortolan Agnes.

Gabriele Severini: “Non volevo scrivere nulla qui Jack ma lo faccio perchè è giusto che tutti sappiano in quanti siamo a volerti bene ed e’ tutto merito tuo: un ragazzo splendido in tutto e per tutto non so dire un tuo difetto forse eri fin troppo speciale per questo mondo e se c’è una cosa l’unica che va contro le mie lacrime è il tuo sorriso…”.

Alessandro Ferraris: “Un’altro vuoto lasciato, difficilissimo da colmare, ma ci proveremo con tutte le forze….La tua educazione, la tua solarità ti hanno sempre contrassegnato come un ragazzo umanamente bello, grazie di tutto Giacomino…”.

“Ho avuto la fortuna di averti capitano…era solo un torneo…ma ho capito che persona sei…ma ho avuto un altra fortuna…quella di conoscerti! Jack non posso credere che non ci sei piu…ma ovunque tu sia ora fai capire che persona sei…e fai capire quanto vali! ci rivedremo prima o poi…ciao grande uomo! sei sempre stato un esempio…” scrive Mattia Stinger D’Arienzo.

Luca Shismo Sismondi: “Spesso è meglio un lungo silenzio di mille parole, però voglio salutarti, per come posso, un’ultima volta. Eri davvero una persona splendida…Nessuno può dire il contrario, e tutta questa gente che ti scrive ti fa onore e dimostra chi sei stato…Il resto parla da solo… Vivrai sempre nei nostri cuori Jack…”.

Chiara Fracchia: “Non voglio dimenticare il tuo sorriso, quello che mi riempiva il cuore ogni volta che ti vedevo! Ti ricorderò così: bello e vero!…Grazie di ogni attimo! Voglio rivederti presto!”.

Elisa Cogliandro: “Non ce la faccio a smettere di piangere, hai fatto parte della mia vita fin da quando eravamo piccoli e mi pare impossibile che adesso tu non ci sia più…eri parte di quel gruppo di persone che sono un pò una seconda famiglia, che ti danno senso di protezione, con cui hai condiviso l’infanzia ed esperienze…”.

Eleana Rodino: “Non pensavo avrei mai potuto dirti questa parola…ma addio jack! Dio è stato ingiusto a prendere te! mi raccomando guardaci dall’alto perchè quest’anno la scuola sarà molto difficile per noi….ok? mancherà il tuo ridere a scuola senza mai farti scoprire…mancherà il tuo modo di fare…mancherai tu! addio compa! un abbraccio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Bandito
    Scritto da Bandito

    Cristiano, ma quando lo impari l’italiano?

  2. Cristiano
    Scritto da Cristiano

    Dispiace che ancora una volta un giovane perde la vita sulla strada, ma non sarà l’ultimo.
    Cari giovani, spero che rifflettiate su come andate sugli scuter eccc. la vita è una sola e a mio avviso ogni giorno la rischiate di buttarla via, per incoscienza.
    non abbiate premura di arrivare al destino, impiegate qualche minuto in più, non siete i padroni della strada, gli ostacoli sono sempre imprevedibili. Spero che la morte di questo ragazzo vi faccia riflettere, altrimenti non serve nulla a piangere la morte di un vostro amico e poi gettate via la vita come se niente fosse sucesso.
    Un cordolio hai familiari strazziati da questo dolore.
    Spero che molti genitori cominciano a prendere provvedimenti per i loro figli prima che arrivi il loro turno. Mi dispiace a dirlo in una occazione del genere ma tanti si battono il petto alla morte di un amico caro e dopo un pò tutto torna nella normalità.