IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Mobilità sostenibile, convegno Cisl in Provincia: “Rilanciare il servizio pubblico”

Più informazioni su

Provincia. Si è svolto oggi pomeriggio alle 14.30 presso la Sala del Consiglio della Provincia di Savona l’incontro-dibattito “Mobilità sostenibile, un sistema territoriale che…si può fare”, relativo alle tematiche inerenti il sistema di trasporto e di collegamento del capoluogo con i vari comuni della Provincia.

L’iniziativa ha avuto come finalità quella di ragionare sul tema della mobilità delle persone sia sul versante della sostenibilità in termini ambientali e di costi sociali che sull’esigenza di progettualità ed innovazione che, nonostante crisi economica e tagli, devono permettere di mantenere efficace ed affidabile il servizio pubblico, anzi di rilanciarlo nelle sue varie modalità.

Numerosi i relatori tra i quali: il Segretario Generale Cisl Savona Maresa Meneghini e il Segretario Provinciale FIT CISL Roberto Speranza, Enrico Vesco Assessore con delega ai Trasporti della Regione Liguria, Paolo Marson Assessore con delega ai Trasporti della Provincia di Savona, Cristoforo Canavese Presidente Autorità Portuale di Savona-Vado, Franco Malfatto Coordinatore del Comitato Sviluppo Savona-Valbormida, Maurizio Maricone Presidente Aeroporto Villanova d’Albenga, Filippo Agazzi Amministratore Delegato TPL Linea srl, Marco Pagani Direttore Trasporto Regionale Trenitalia spa Liguria e diversi Sindaci della Provincia.

Tra i vari temi toccati nel corso dei lavori inerenti al trasporto e alle sue problematiche all’interno della nostra Provincia, particolare attenzione e motivo di discussione è stato posto sul progetto di servizio integrato veloce Valbormida-Savona-Vado promosso da tempo dal Comitato Sviluppo Savona-Valbormida e fortemente voluto dagli Enti Locali valbormidesi ma anche dalla città di Savona che si vedrebbe così sgravare notevolmente del traffico automobilistico privato che quotidianamente si riversa dalla periferia al centro, alla costa e viceversa.

L’incontro è stato moderato da Oliviero Baccelli Vice Direttore del Centro di Economia Regionale, dei Trasporti e del Turismo dell’Università Bocconi, ed i lavori sono stati conclusi da
Mario Ivaldi, Segretario Generale FIT CISL Liguria, il quale ha confermato quanto e come sia di grande importanza il tema della mobilità sostenibile, al fine di ottenere un adeguato miglioramento  dal punto di vista dei collegamenti tra Savona e la Valbormida sia per quanto concerne l’aspetto strettamente collegato alla mobilità, sia per garantire uno sviluppo  economico ed industriale tra il capoluogo e le aree produttive dell’entroterra.

“Esiste una quota enorme del mercato di trasporto collettivo locale non saturata, il cui valore è pari ad almeno cinque volte gli attuali ricavi tariffari. Esiste, altresì, una ulteriore importante quota di mercato relativo al trasporto turistico o di interconnessione intermodale fra i diversi sistemi di mobilità anch’essa non saturata. Esistono domande di servizio di trasporto marginali che possono convergere sulle aziende pubbliche” ha detto nel suo intervento l’assessore provinciale ai trasporti Paolo Marson.

“È compito dell’impresa catturare queste quote di mercato, posizionandosi sull’esigenza e creando le condizioni per soddisfarla. Le istituzioni devono creare le condizioni al contorno per questa azione sia possibile e efficace, non è, invece, necessario, né utile, che esse orientino la domanda. I corpi sociali devono sostenere questa azione, superando schemi dualistici e considerandola tesa al bene comune” ha concluso l’assessore Marson.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.