IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le giovanili del Savona invitate al “Viareggio”: “Segnale positivo: settore cresce” foto

Savona. Un invito inaspettato e prestigioso è arrivato alla segreteria del Savona Calcio. Si tratta dell’invito a partecipare al Torneo di Viareggio, manifestazione che si tiene a febbraio riservata alle formazioni giovanili di squadre di tutto il mondo su cui si focalizza la lente d’ingrandimento degli osservatori dei maggiori club.

Dalla ristrutturazione del Settore Giovanile sono passati pochi mesi ma sono stati fatti molti passi avanti e la chiamata per giocare il torneo di Viareggio è la prova dell’affidabilità e del buon lavoro svolto dal Settore, specchio della credibilità e dell’impostazione societaria del gruppo del Presidente Andrea Pesce.

Ulteriore testimonianza del “nuovo corso” della società biancoblù è stata la prima partita di campionato del Savona, contro la Sanremese, che oltre a sancire la vittoria contro i cugini matuziani ha avuto anche un altro significato: il ritorno delle giovani leve biancoblù allo stadio a tifare per la prima squadra. Nella tribuna laterale inferiore un nutrito gruppo di piccoli del Savona ha tifato facendo da eco ai cori dei gruppi organizzati in gradinata per Tarallo e compagni.

L’altra notizia riguarda le strutture: a brevissimo verranno iniziati i lavori per realizzare il campo in sintetico al posto del vetusto campetto a 7 in terra dell’avanstadio del Bacigalupo. Un progetto a spese della società a cui tengono molto sia il Presidente Andrea Pesce che il Vice presidente Fabrizio Oggianu. I lavori dovrebbero essere completati entro metà ottobre, un passo importante nell’ottica di crescita del Settore Giovanile: su questo campo potranno giocare i Pulcini e le squadre della Scuola Calcio. Verranno messi in ordine e resi completamente agibili anche gli spogliatoi lato gradinata.

“Parlando di questi primi mesi da Presidente del Settore Giovanile si può trarre un bilancio? – dice Sergio Pantaleoni, Presidente del Settore Giovanile – Quando il Presidente Pesce mi ha chiamato per propormi questo ruolo ho subito accettato con entusiasmo, mio papà era un calciatore del Savona e si può proprio dire che io sia biancoblù nel sangue. Lavorare in una società di questi livelli per me è un onore. Abbiamo trovato una situazione stagnante e abbiamo fatto una piccola rivoluzione, lavorando a tempo pieno e quasi invertendo il tempo dedicato alle nostre principali attività con il tempo dedicato al Savona”.

“Per quanto riguarda le leve e i ragazzi, non c’è stato solo un processo di iscrizione ma di selezione, in tutta la Liguria, in Piemonte e non solo. I ragazzi attualmente sono quasi 300 e possiamo dire di aver preso il meglio. Il ringraziamento va a tutto lo staff di dirigenti: Giorgio Bottero Direttore Tecnico di tutto il Settore Giovanile, Vincenzo Eretta Responsabile del Settore Giovanile, la Scuola Calcio guidata da Giancarlo Bossolino, senza dimenticare lo scouting e il Responsabile dei Dirigenti sempre disponibile Ivo Romasi” prosegue Pantaleoni.

“Anche per quanto riguarda la scelta degli allenatori c’è stata una selezione – prosegue Pantaleoni -. Sono tutti competenti, sono giovani, preparati, volenterosi e competenti e hanno tutti voglia di mettersi in mostra. Il lavoro è appena iniziato! Quest’anno parteciperemo a diversi campionati oltre a quello nazionale Berretti. Ci sono gli allievi nazionali, gli Allievi 95, 96, 97 (questa leva addirittura rappresentata da due squadre perché formata da diversi elementi validi). Poi ci sono gli Esordienti 98 e 99 su cui è stata fatta molta selezione e i Pulcini 2000-01. I più piccoli sono quelli della Scuola Calcio, le leve 2002-2005 in costante crescita numerica: è bello e importante dialogare con i genitori e percepire il loro entusiasmo, la tranquillità di affidare i propri figli a degli insegnanti competenti in una società seria”.

“Sono molto orgoglioso di ricoprire questo ruolo nel Savona – conclude Pantaleoni -, sono felice che la società abbia creduto in me. Ora bisogna dimostrare che non siamo solo parole ma che siamo la risorsa più importante del Savona!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.