IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inchiesta su indebite erogazioni di finanziamenti europei: pm sente indagati

Savona. Questa mattina il sostituto procuratore Maria Chiara Paolucci ha ascoltato alcune persone indagate in un’inchiesta su presunte indebite erogazioni di finanziamenti europei. Il fascicolo, aperto nel 2008, riguarda presunti illeciti compiuti nel 2002 (alcuni dei quali già in prescrizione) quando alcuni privati avrebbero beneficiato, pur non avendone pieno titolo, di finanziamenti della Cee erogati dalla Comunità Montana della Valbormida.

Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini il denaro, che serviva per svolgere lavori di miglioramento nei terreni agricoli, sarebbe stato incassato dai proprietari delle aziende sulla base di documentazione falsa. Documenti che erano stati tutti presentati e redatti da un dottore agronomo che lavorava per uno studio privato. L’uomo, anch’esso iscritto sul registro degli indagati, secondo il quadro accusatorio avrebbe tratto un guadagno da ognuna di queste pratiche.

Quello che sta cercando di stabilire la Procura è se anche i privati che hanno ricevuto i finanziamenti fossero a conoscenza del fatto che la documentazione presentata per incassarli era falsa. Stamane davanti al sostituto procuratore (anche per l’esigenza di interrompere i termini di prescrizione) hanno sfilato i beneficiari delle erogazioni della Comunità Montana. Presto davanti al pm dovrebbe però tornare anche il dottore agronomo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.