IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Impresa, strategie e consulenze: accordo tra piccola industria e notai all’Uisv

Savona. I rappresentanti degli industriali e dei notai delle province di Savona e Imperia hanno firmato oggi, presso l’Unione Industriali di Savona, un protocollo d’intesa per la consulenza alle Piccole e Medie Imprese. L’accordo recepisce i contenti di un documento sottoscritto a livello nazionale dal consiglio nazionale del Notariato e dal Consiglio Centrale Piccola Industria di Confindustria.

A livello locale hanno firmato l’accordo: Fabrizio Barbano, presidente del comitato provinciale Piccola Industria Unione Industriali Savona, Bartolomeo Papone, presidente del comitato provinciale Piccola Industria Confindustria Imperia, Guido Oliva, presidente del consiglio Notarile Distrettuale di Savona e Marco Re, presidente del consiglio Notarile Distrettuale di Imperia e San Remo.

L’intesa prevede iniziative congiunte che daranno maggiore coerenza all’applicazione di alcune normative da parte delle imprese. Inoltre i notai supporteranno la piccola e media industria nelle scelte strategiche in caso di capitalizzazione, crescita dimensionale e passaggio generazionale.

L’assistenza notarile sarà gratuita su diversi argomenti: scelta del tipo societario, modalità per realizzare operazioni straordinarie tra le imprese o altre forme di aggregazione, modalità di ricorso al credito ipotecario, gestione delle imprese familiari e del passaggio generazionale, ottimizzazione della gestione patrimoniale d’impresa e analisi dei nuovi strumenti giuridici.

Le imprese savonesi che intendono usufruire del servizio debbono rivolgersi all’Unione Industriali di Savona per fissare l’appuntamento con gli esperti indicati dal consiglio Notarile.

Per favorire l’immediata operatività dell’accordo fra Comitati Provinciali Piccola Industria e i Consigli Notarili Distrettuali di Imperia e Savona, dopo la firma del protocollo si è svolto il seminario di approfondimento “Il contratto di rete ed i patti di famiglia: strumenti per la crescita e la continuità delle imprese”.

I lavori del seminario sono stati aperti da Francesca Accinelli, vice presidente nazionale Piccola Industria Confindustria e da Michelangelo La Cava del consiglio Nazionale Notariato, che hanno illustrato i contenuti del protocollo d’intesa e della reciproca collaborazione.

Hanno poi preso la parola i due relatori del seminario. Il notaio Fabrizio Marasco ha analizzato il nuovo strumento giuridico del contratto di rete, ponendo l’accento sull’importanza di superare i limiti “dimensionali” del tessuto imprenditoriale del Ponente ligure, caratterizzato da aziende medio piccole direttamente gestite dalla famiglia dei proprietari. Il notaio Matteo Marzi ha invece relazionato sui patti di famiglia, affrontando il problema del passaggio generazionale come possibile momento di difficoltà e ostacolo alle dinamiche di solida continuità di un’azienda familiare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.