IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il cadavere sepolto ad Altare non è il faccendiere Alberto Genta

Il cadavere seppellito nel cimitero di Altare non è Alberto Genta, lo “Spagnolo”. Lo confermano i risultati della perizia sul Dna eseguita dal medico dell’Istitito di Medicina legale di Torino, su disposizione dalla Corte d’Assise di Savona, nell’ambito del processo a carico di Giancarlo D’Angelo, l’ex imprenditore cairese accusato di aver ucciso e occultato il corpo del faccendiere scomparso da Altare tra il 7 e l’8 maggio del 2003. A rivelare la notizia è stato il quotidiano “La Stampa”.

Dunque, ora, oltre a non aver mai ritrovato il cadavere del faccendiere, l’interrogativo che continua a rimanere senza una risposta è chi è quel corpo che da sette anni è seppellito come “ignoto” nel cimitero di Altare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.