IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Molo 8.44 a “Molo della viabilità pericolosa”: la protesta dei cittadini

Vado Ligure. Da “Molo 8.44” a “Molo della viabilità pericolosa”: così i cittadini della frazione San Genesio hanno ribattezzato il centro commerciale vadese che ieri è stato ufficialmente inaugurato alla presenza delle autorità.

Questo gruppo ha protestato proprio di fronte alla neonata struttura, proprio mentre si salutava con un applauso il classico taglio del nastro. Nastro che, all’esterno, è stato sostituito con un grosso striscione di protesta che ripostava appunto la scritta “Il molo della viabilità pericolosa”.

“Ribadiamo ancora una volta di essere contrari all’organizzazione della viabilità tra via Montegrappa, via Trieste, via Piave, e cioe’ davanti al nuovo complesso, in quanto estremamente pericolosa per il traffico da e per San Genesio, per gli utenti del nuovo polo commerciale e per chiunque si trovi a transitare in quella zona”, hanno detto i manifestanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da antonio gianetto

    @ sudor: “” per mettere a posto palazzo Gavotti.”?????
    Per ospitare la Pinacoteca : http://www.italiadiscovery.it/news/liguria/savona/savona/pinacoteca_civica_di_savona/1232.php

  2. Scritto da nonsononessuno

    Devo dire che, per quanto sia sempre stato vicino alle proteste dei vadesi per i loro problemi, questa mi sembra davvero pretestuosa e senza alcun senso!
    Forse davvero preferivano i camion di carbone!!!!
    RIDICOLI!!!!!!!

  3. sudor
    Scritto da sudor

    Una sola domanda ad Antonio: che significa “per mettere a posto palazzo Gavotti.”????? Pagare gli stipendi dei politici che frequentano tale struttura, penso?

  4. sudor
    Scritto da sudor

    In merito alla viabilità…….sono convinto di quanto affermato dai residenti, del resto Savona é piena di cattedrali costruite nel deserto ossia senza infrastrutture di contorno……..perché alle grandi opere non si richiedono gli oneri di urbanizzazione che dovrebbero servire per rendere adeguate le infrastrutture circostanti (strade, fognature, servizi in generale)…….vedrete quando il crescent sarà densamente abitato (forse mai tanto é brutto…) …….strade intasate e viabilità inadeguata, fognature che scoppiano………

  5. sudor
    Scritto da sudor

    GRAZIE Antonio per aver circostanziato meglio quanto avevo sentito…….però se qualcuno di noi modesti cittadini si mette a costruire qualcosa, gli oneri di urbanizzazione se li deve pagare tutti fino all’ultimo centesimo e….che oneri! Non ci vengono certo fatti sconti!
    Se invece ci si chiama IPERCOOP oppure IMPRESE DEL CRESCENT o del MOLO ore 8.44 (che é la sveglia la domenica?) allora grandi regali e sconti e colpi di spugna??????