IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cultura, ad Alassio una tre giorni di premi letterari

Alassio. Tutto è pronto ad Alassio per una nuova edizione di Alassio Centolibri – Un Autore e un Editore per l’Europa. Dal 10 al 12 settembre il lido alassino ospiterà alcuni dei protagonisti del mondo culturale e letterario contemporaneo. Nelle tre giornate, giornalisti, scrittori, editori e critici si ritroveranno nella “città del muretto” per incontrare i tanti lettori che ogni anno affollano Piazza Partigiani e l’Auditorium della Biblioteca.

Il progetto di promozione letteraria Alassio Centolibri, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alassio, prevede l’assegnazione di due premi nazionali “Un Autore per l’Europa” e “Un Editore per l’Europa”, il “Premio Alassio per l’Informazione Culturale” e il “Riconoscimento Alassio Internazionale”, che quest’anno è stato consegnato, in occasione dell’ultima Fiera Internazionale del Libro di Torino, a Yves Bonnefoy, poeta tra i più conosciuti e affermati al mondo.

“Al termine di un’estate animata dalla presenza nella nostra città degli autori finalisti del Premio “Un autore per l’Europa” – Silvia Avallone, Michela Murgia, Gianrico Carofiglio, Valentina Fortichiari, Rosa Matteucci –, e dagli incontri letterari con giornalisti e personaggi dello sport e dello spettacolo come Massimo Gramellini, Vittorio Sgarbi, Stefano Zecchi, Nicola Legrottaglie, Alessandra Appiano, Giacomo Ferrari, Silvana Giacobini, Lella Costa, Shel Shapiro, Tiziana Maiolo, Pepi Morgia, Libereso Guglielmi giungiamo ora al clou degli eventi culturali del 2010 – sottolinea l’assessore alla cultura Monica Zioni -. Tra i protagonisti di questa edizione ci saranno Piero Angela, la casa editrice Iperborea e la scrittrice Michela Murgia. Ed inoltre, i grandi amici del premio come Ernesto Ferrerro, direttore editoriale della Fiera Internazionale del Libro di Torino, Giuliano Vigini, uno dei nomi più noti del mondo editoriale italiano, Giovanni Bogliolo, già  Magnifico Rettore dell’Università di Urbino, Lorenzo Mondo, critico letterario, Paolo Forrer, produttore televisivo, Stefania Cavallaro, giornalista della Mediaset, e naturalmente Antonio Ricci e Lorenzo Beccati, da sempre vicini alle iniziative culturali alassine. E poi, ci saranno i componenti delle giurie Alberto Cadioli, Annamaria Gandini, Armando Torno e i docenti italianisti presso le università europee. Nomi autorevoli che testimoniano come il premio letterario sia negli anni cresciuto e si sia arricchito di contenuti. Un ulteriore conferma arriva dai prestigiosi riconoscimenti dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero per i Beni e le attività Culturali e del Ministero degli Affari Esteri, che anche quest’anno ci sono stati assegnati. La presenza di Michelle Hunziker, che già nel 2005 aveva condotto la cerimonia di premiazione, e di Monica Guerritore, che leggerà alcuni brani del libro primo classificato, arricchiranno la cerimonia di premiazione con momenti di spettacolo e di teatro”.

A dare il via alla manifestazione sarà, venerdì 10 settembre, alle ore 18.00, la cerimonia d’intitolazione dell’Auditorium de “La Biblioteca sul mare” a Roberto Baldassare, direttore della  Civica Biblioteca dal 1973 al 2004. Insieme all’assessore Monica Zioni, saranno presenti Giovanni Bogliolo, Antonio Carossino, Ernesto Ferrero, Franco Gallea, Francesco Langella, Pier Franco Quaglieni, Romano Strizioli, Giuliano Vigini e Stefano Zecchi, personaggi del mondo culturale nazionale e locale, che tracceranno un profilo della poliedrica personalità di Roberto Baldassarre.

Alle ore 21.15, in Piazza Partigiani, il giornalista, scrittore e divulgatore scientifico Piero Angela riceverà il “Premio Alassio per l’Informazione Culturale”. Giunto alla quinta edizione, il riconoscimento, assegnato da una prestigiosa giuria presieduta da Ernesto Ferrero, è destinato ad una figura del mondo dell’informazione, che si sia distinta per innovazione di contenuti e linguaggi nel lavoro della diffusione della cultura.

L’incontro pubblico vedrà la presenza del Presidente del Premio, Ernesto Ferrero, direttore editoriale della Fiera Internazionale del Libro di Torino. Presenterà la serata Elisabetta Mandraccio. Sabato 11 settembre, in Piazza Partigiani, a partire dalle ore 17.30, si svolgerà la cerimonia di consegna dei premi Nazionali “Alassio Centolibri – Un Editore per l’Europa” e “Alassio 100 libri – Un Editore per l’Europa”. A condurre l’evento sarà Michelle Hunziker.

Sul palco a ritirare il premio della dodicesima edizione di “Un Editore per l’Europa” sarà il direttore editoriale della Casa Editrice Iperborea, Emilia Lodigiani. La Giuria del premio, presieduta da Giuliano Vigini e composta da Alberto Cadioli, Ernesto Ferrero, Annamaria Gandini e Armando Torno ha assegnato all’unanimità la dodicesima edizione del Premio alla casa editrice Iperborea con la seguente motivazione: “per il coraggio dimostrato nell’esplorare in modo sistematico e con scelte non convenzionali l’intero orizzonte della letteratura nord-europea, pressoché sconosciuta in Italia ed oggi parte integrante dello scenario editoriale italiano; per la pubblicazione di autori e testi dimenticati della letteratura svedese, finlandese, norvegese, che hanno rappresentato per i lettori italiani una scoperta o una riscoperta in nuove traduzioni; per l’impulso dato alla conoscenza di altre letterature poco diffuse in Italia, come quelle di Danimarca, Olanda, Estonia o Islanda; per aver lanciato o valorizzato giovani talenti che rappresentano oggi un patrimonio importante della casa editrice; per la continuità e la coerenza nel costruire ponti verso la cultura e lo spirito del mondo letterario nord-europeo.

Sul palco di Alassio Centolibri salirà, poi, Michela Murgia vincitrice della sedicesima edizione del “Premio Un Autore per l’Europa”.
Michela Murgia ha meritato il prestigioso riconoscimento per “Accabadora” (Ed. Einaudi), romanzo che nei giorni scorsi si è aggiudicato anche il Premio Campiello.

Alcuni brani dell’opera saranno letti dalla grande interprete del teatro italiano, Monica Guerritore. Il “Premio Un Autore per l’Europa”, istituito nel 1995 dal Comune di Alassio, ha l’obiettivo di sostenere e promuovere i rapporti culturali con le nazioni europee. La giuria è costituita da una commissione di docenti universitari di italianistica – di madre lingua – presso le università europee e da una commissione tecnica formata da giornalisti e critici letterari. Il coordinamento delle due commissioni è affidato al Prof. Giovanni Bogliolo, già Magnifico Rettore dell’Università di Urbino.

Domenica 12 settembre, alle ore 21.15, nell’Auditorium della Civica Biblioteca si terrà la tavola rotonda sull’opera letteraria di Nico Orengo, “L’autunno della signora Waal (Ed Einaudi), organizzata in collaborazione con l’Associazione “Amici di Peagna” e il Comune di Ceriale, che ogni anno pubblica, nell’ambito dell’attività della rassegna “Libri di Liguria”, gli atti della tavola rotonda. Gli italianisti componenti la giuria del premio Un Autore per l’Europa faranno una rilettura critica dell’opera letteraria di Nico Orengo. All’incontro, coordinato dal Prof Giovanni Bogliolo, parteciperà il critico letterario Lorenzo Mondo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.