IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Confartigianato: “Bottega scuola e Maestro Artigiano per valorizzare l’eccellenza ligure”

Regione. “Avvicinare il sistema universitario, scolastico e formativo alle imprese artigiane, valorizzare la formazione aziendale sono alcuni degli obiettivi che dobbiamo raggiungere se vogliamo rilanciare l’artigianato, in particolare le lavorazioni artistiche, tradizionali e tipiche di qualità della nostra regione. Tipicità che rischiano di scomparire e che possono rappresentare un opportunità di sviluppo e di contrasto alla crisi”. Lo dice Luca Costi, segretario generale di Confartigianato Liguria, in occasione dell’odierna seduta del Consiglio regionale che ha posto nuovamente l’accento sulla realizzazione delle Botteghe scuola e Maestro artigiano previste dalla legge quadro sull’artigianato.

Oggi alcuni consiglieri regionali dell’opposizione sono intervenuti in Consiglio a proposito della mancata attuazione di quanto disposto da questa legge in merito. La risposta dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Renzo Guccinelli ha fatto riferimento al piano triennale per l’artigianato attualmente in corso d’esecuzione. Secondo l’assessore la mancata realizzazione delle Botteghe scuola e Maestro artigiano sono da attribuirsi al perseguimento di obiettivi (Artigiancassa, sistema dei Confidi, sostegno alle nuove imprese e realizzazione del marchio identificativo Artigiani in Liguria) ritenuti prioritari dalle stesse associazioni di categoria e ha ribadito l’intenzione della Regione di portare avanti i progetti di formazione collegati alle imprese artigiane, per cui sarebbero già previsti stanziamenti provenienti dai fondi dal FSE.

“Abbiamo condiviso le priorità e con la concertazione sono stati raggiunti traguardi importanti – dice Costi – e siamo quindi certi che a breve possa partire un confronto su queste tematiche, anche perché l’assessore Guccinelli, nel periodo pre-elettorale, è stato fra i firmatari del nostro documento,  che prevede la rapida attivazione degli strumenti per la nascita delle Botteghe scuola e l’individuazione della figura del Maestro artigiano. La Liguria non può permettersi di restare indietro rispetto ad altre regioni, per esempio il Piemonte, dove questi progetti sono già attivi da anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.