IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Concessi i domiciliari a Gino Messina

Savona. Concessi i domiciliari a Gino Messina. Il Tribunale del Riesame ha accolto la richiesta del legale della difesa, Franco Vazio, che ha contestato la legittimità dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere decisa in un primo momento per il suo assistito, accusato di stupro.

“Abbiamo ovviamente accolto positivamente la decisione dei giudici, al momento non si poteva pretendere di più – ha dichiarato Vazio -. Il Riesame ha valutato la situazione sulla base degli elementi forniti dalla difesa e ha ritenuto che la detenzione in carcere non fosse la misura adeguata per Messina. Questo anche sulla base della sentenza 265/2010 della Corte Costituzionale che sancisce come la misura cautelare debba essere il meno afflittiva possibile per la persona, dal momento che esiste il principio della presunzione di innocenza. I giudici del Riesame hanno dunque ritenuto che la misura di custodia cautelare in carcere fosse inadeguata e hanno optato per i domiciliari. Ora valuteremo il da farsi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da equity

    Spero proprio che al più presto venga chiarita la situazione di messina qui c’è qualcosa di strano….

  2. Giudice
    Scritto da Giudice

    i periodi scontati ai domiciliari , però, dovrebbe non contare all a fine del processo, così se sarà giudicato colpevole non avrà il periodo di presofferto da decurtare. Che senso ha lasciarlo comodo a casa e poi dire ” condannato a 5 anni meno 2 di presofferto” quando quel periodo è stato scontatao con tuttti gli agi della propria abitazione!? Se verrà condannato che gli vengano tolti soli i giorni passati dietro le sbarre e tutti e restanti se li faccia in un carcere pieno di omosessuali alti 2 metri e larghi 1, superpalestrati e in crisi di astinenza. Sapran loro fargli passare la voglia …..

  3. saetta
    Scritto da daitarn

    Se proprio vogliiamo dirla allora credo che Gino Messina ci sia rimasto fin troppo in carcere, in considerazione del fatto che il Marocchino che tempo fa aveva palpeggiato nelle parti intime una minorenne al pronto soccorso e accusato di violenza sessuale dopo 3 giorni di carcere è tornato a piede libero chiedendo semplicemente scusa!

  4. pirata
    Scritto da pirata

    Ora le potrà invitare in casa e poi …