IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Comunità Montana del Giovo: al via progetto “scuole in rete”

Sassello. A partire dal prossimo mese di settembre le sedi scolastiche dell’Istituto Comprensivo di Sassello saranno tutte collegate in rete, attraverso la realizzazione di un progetto pilota, uno dei primi in Italia, che collega i diversi poli scolastici facenti parte dello stesso Istituto.

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie al contributo economico a favore dell’Istituto Comprensivo da parte della Comunità Montana “Del Giovo” e la collaborazione dei Comuni di Sassello, Stella, Mioglia, Pontinvrea e Urbe che, peraltro, permettono anche allo stesso Istituto il collegamento in banda larga, attraverso il supporto della Società RRM Network di Savona, presente dall’anno 2008 sul territorio con una infrastruttura di rete proprietaria.

Il progetto, sfruttando le potenzialità della banda larga, agirà a due livelli: attraverso un sistema di telefonia VoIP tutte le sedi allacciate alla rete potranno comunicare gratuitamente tra loro anche in assenza dei collegamenti telefonici tradizionali; attraverso la realizzazione di una Intranet, da ogni sede dell’Istituto Comprensivo, si potrà condividere e accedere alle  risorse informative ed applicative, consentendo di ridurre gli spostamenti del personale e mantenere un efficiente coordinamento operativo garantendo alle sedi analoghe potenzialità.

Per il polo scolastico di Giusvalla, Comune attualmente sprovvisto del collegamento a banda larga, la Comunità Montana si è attivata per dotare anche detta scuola del necessario collegamento al fine del suo completo inserimento nella rete.

Il progetto è stato realizzato esclusivamente per merito degli accordi e di un tavolo di lavoro tra la Comunità Montana del Giovo, i Comuni di Sassello, Stella, Mioglia, Pontinvrea, Urbe e Giusvalla, l’Istituto Comprensivo di Sassello e la società RRMNetwork.

“Scuole in rete”, oltre a ridurre notevolmente le spese, favorirà la crescita culturale del territorio, potenziando il livello di comunicazione e gli scambi di informazioni, mettendo a disposizione le stesse risorse e garantendo, nel contempo, le medesime potenzialità a tutte le scuole dell’Istituto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.