IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriale, Consiglio Comunale: al via trasformazione di tre alberghi

Ceriale. E’ stato convocato per giovedì 16 settembre alle ore 21 il Consiglio comunale di Ceriale (sessione ordinaria in seduta pubblica di prima convocazione; seconda convocazione venerdì 17 settembre alle ore 21). Dieci i punti all’ordine del giorno per il parlamentino cerialese.

Si inizia con due interpellanze dell’opposizione in merito ad acquedotto irriguo e inaugurazione di un nuovo veicolo per la Croce Rossa. Al terzo punto una interrogazione della minoranza sullo status della pratica relativa alla lottizzazione dell’area di via Borgo. In seguito altre due interrogazione dei consiglieri di opposizione, con al centro i mezzi utilizzati dalla ditta Aimeri e l’apertura del nuovo ufficio di informazione turistica.

Al sesto punto il Consiglio comunale sarà chiamato a discutere sulle linee di indirizzo dell’amministrazione comunale da realizzare nel corso del mandato. Settimo punto dedicato all’atto di indirizzo sulla politica ambientale del Comune, mentre altro tema sarà la modifica del regolamento per l’applicazione delle sanzioni pecuniarie sugli abusi edilizi.

Chiuderanno il dibattito due punti caldi della seduta in programma giovedì sera, ovvero la riqualificazione alberghiera nel territorio comunale alla luce dei provvedimenti adottati dalla Regione Liguria e la richiesta di convocazione del Consiglio da parte della minoranza sulle presunte dichiarazioni rilasciate dal vice sindaco sul concorso bandito dal Comune per il comando dei vigili urbani. “Le affermazioni del vice sindaco Maineri sono state dette in un contesto gioviale e amichevole a margine di una cena – ha detto il sindaco di Ceriale Ennio Fazio -. Erano parole scherzose pronunciate nell’ambito di una semplice battuta. Mi sembra una cosa singolare che l’opposizione voglia cavalcare una polemica sterile e inutile per la nostra amministrazione”.

Sul fronte, invece, della programmazione dell’offerta turistico-alberghiera inserita negli strumenti urbanistici comunali, il Consiglio sarà chiamato a dare via libera alla trasformazione di tre strutture presenti a Ceriale, ovvero l’hotel Ilda, l’hotel Malò e l’hotel Europa, “rimasti fuori” dai parametri previsti dalla nuova classificazione alberghiera regionale. Il Comune ha, infatti, dato mandato ai tecnici di effettuare una valutazione complessiva dell’offerta alberghiera: “Abbiamo cercato di mantenere e difendere la ricettività del nostro territorio, così come il numero di posti letto” ha sottolineato il sindaco Fazio. “Dall’analisi tecnica si è provveduto a rivedere l’assetto delle strutture ricettive, con l’obiettivo di portare a compimento gli interventi di trasformazione degli alberghi in immobili ad uso residenziale. Per l’hotel Europa e l’hotel Malò esistono già dei progetti che erano stati bloccati e che ora potranno ripartire” ha concluso il primo cittadino cerialese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.