IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Seconda Categoria: il Legino spreca, l’Aurora strappa un pareggio

Savona. Il Legino, retrocesso al termine della scorsa stagione, è tra le principali candidate al ritorno in Prima Categoria. La squadra allenata da Fabio Tobia ha esordito ieri sul campo di casa, costruendo numerose azioni da rete non finalizzate solamente per la scarsa vena dei propri attaccanti. Quando i savonesi sono riusciti a sbloccare il risultato, hanno subito la pronta reazione dell’Aurora che ha ristabilito la parità, portando a casa un punto prezioso. Anche i cairesi comunque, oltre all’azione del goal, hanno saputo creare le loro opportunità da rete.

La prima offensiva è dei cairesi: punizione di Di Natale dalla destra, la palla scorre in area ma nessuno ne approfitta e Maruca se ne impossessa. Al 5° la prima occasione per i locali: Lazzini dalla destra butta il pallone nella mischia, Mozzone di testa rinvia corto, la sfera termina a Sanna che dal limite ha spazio per concludere: il suo diagonale esce di un soffio. Al 7° rapida ripartenza dei leginesi: De Luca serve Sanna, da questi palla sulla sinistra per Corona il cui tiro è smorzato da Torrello ed è allontanato da Matteo Usai. Sull’azione seguente il Legino usufruisce di una punizione dalla destra: Sanna mette in area dove Fabrizio Usai di testa allontana.

La pressione dei locali non accenna a placarsi: al 9° Fabrizio Usai cerca nuovamente di allontanare di testa ma il pallone resta in area e viene raccolto da Sanna che crossa in mezzo dove Ferraro va al tiro ma spara sopra la traversa.

Al 12° De Luca porta a lungo palla destreggiandosi bene a centrocampo, quindi serve Sanna che, dal limite dell’area, prova la conclusione ma manda a lato alla destra di Torrello.

L’Aurora cerca di non farsi schiacciare e al 14° ha la sua prima vera opportunità grazie a Rizzo che vince un rimpallo, entra in area sulla sinistra e fa partite un diagonale che, complice una deviazione, esce di un soffio.

Ma è ancora il Legino a farsi avanti pericolosamente: al 17° punizione di Garzoglio dalla propria metà campo, palla a De Luca che in area, spalle alla porta, controlla quindi si gira e batte a rete: l’alta parabola del pallone si spegne a lato di poco.

A metà del primo tempo calcio piazzato per i gialloneri all’altezza della metà campo: Canavese la mette in area dove Martin colpisce di testa, ampiamente fuori misura. Dal rinvio di Maruca nasce una rapida azione del Legino che porta Sanna a tu per tu con Torrello: il capitano neroverde, tallonato da Fabrizio Usai, va al tiro ma manda alto.

Al 25° un lancio di Ferraro taglia il campo e pesca Sanna sul lato sinistro dell’area: il numero 10, dimenticato dalla difesa, ha tempo di prendere la mira ma calcia ancora sopra la traversa.

Alla mezz’ora ancora una punizione per l’Aurora calciata da Canavese da posizione defilata sulla destra, il suo rasoterra passa la barriera ma non viene raccolto da nessuno e Maruca blocca a terra.

Dopo il forcing iniziale che non ha dato i frutti sperati, il Legino sembra rifiatare. Dopo una decina di minuti di confusionario batti e ribatti, al 40° ancora un lampo dei locali: Corona si trova il pallone in area con la retroguardia cairese sorpresa, calcia a botta sicura ma non trova lo specchio e il pallone lambisce il palo. Poco dopo è De Luca a esibirsi in un dribbling sul fondo sinistro dell’area e, da posizione laterale, prova il tiro a mezza altezza: Torrello blocca.

In avvio di ripresa il Legino riparte a spron battuto. Passano solo 42″ e, al termine di un’azione sviluppatasi sulla fascia destra, il pallone perviene a Sanna che da posizione centrale mira all’incrocio ma centra la traversa. Al 4° De Luca si invola sulla destra e calcia rasoterra, Torrello para. Poco dopo Ferraro verticalizza per De Luca che riceve tra due difensori e prontamente va al tiro, il portiere cairese ci arriva e devia.

Nel pieno del suo sfogo offensivo, il Legino rischia grosso all’8°. Tiro da fuori area di Doglio, Maruca respinge, la difesa locale sale male e il pallone termina nei piedi di Canavese solo in ottima posizione: dalla sua conclusione si capisce perché il suo ruolo non sia quello di attaccante.

Sul cambio di fronte va al tiro Sanna, ma l’estremo ospite risponde ancora presente. Al 12° De Luca sfoggia una bella iniziativa individuale sulla sinistra e, nonostante la marcatura di Mozzone, fa partire un diagonale rasoterra che esce di un niente a portiere battuto.

L’Aurora crea un’altra occasione degna di nota al 13°: Scandolara rinvia di testa un pallone gettato in area, Mirko Siri lo fa suo ma non ha buona mira. Al 14° Caruso prova a sorprendere Maruca con un pallonetto ma manda alto.

Al quarto d’ora De Luca conquista un fallo nei pressi dello spigolo destro dell’area di rigore ma la punizione non dà buoni frutti. Al 18° Sanna va al tiro da fuori, viene deviato in angolo. Lo stesso attaccante si incarica del tiro dalla bandierina, Torrello in presa alta blocca in due tempi.

Al 21° Di Natale con un preciso traversone imbecca Matteo Usai che dalla destra va al tiro: si trasforma in un assist per Mirko Siri che in area è circondato da difensori locali che sventano in corner.

Quando l’Aurora sembra ormai aver retto alle tambureggianti iniziative dei locali, arriva il vantaggio leginese. Un’azione che si sviluppa sulla destra porta Crispino al tiro, Fabrizio Usai devia smorzando il pallone che giunge a De Luca il quale indovina il tocco vincente con un tiro debole ma angolato, che si infila tra Torrello e il palo alla sua sinistra.

L’urlo liberatorio dei padroni di casa si spegne in breve tempo. La prima avvisaglia è opera di Mirko Siri che va al tiro dalla lunga distanza, a lato di poco. Al 37° una prolungata iniziativa dei gialloneri è conclusa da una gran botta di Di Natale che Maruca in tuffo toglie da sotto la traversa. Il conseguente angolo dalla destra è calciato da Caruso: in area Matteo Siri è ben posizionato e con un colpo di testa insacca il goal del pareggio.

L’Aurora è appagata, il Legino demoralizzato e i minuti finali non regalano emozioni, fatta eccezione per un cross dalla destra di Bertone sul quale si avventa nell’area piccola De Luca in scivolata, braccato da due difensori. La sfera viene colpita dall’attaccante e sul rimpallo assume una traiettoria verticale terminando la sua corsa tra le braccia di Torrello.

Il tabellino:
Legino – Aurora Calcio 1 – 1 (p.t. 0 – 0)
Legino: Maruca, Bertone, Garzoglio, Rizzi, Fernandez, Lazzini (s.t. 1° Crispino), Scandolara, Ferraro, De Luca, Sanna (capitano) (s.t. 38° Sinopia), Corona (s.t. 1° Di Roccia). A disposizione: Adosio, Bartoli, Mellogno, Lanzarotti. All. Tobia.
Aurora Calcio: Torrello, M. Usai, F. Usai (s.t. 36° Chiarlone), Di Natale, Canavese, M. Mozzone (capitano), Martin (s.t. 1° Doglio), Pucciano (s.t. 9° Ma. Siri), Mi. Siri, Caruso, Rizzo. A disposizione: Cera, C. Mozzone, Garra, Grosso. All. Nicotra.
Arbitro: Sherif Dashi (Albenga).
Reti: s.t. 31° De Luca (L), 38° Ma. Siri (A).
Ammonizioni: p.t. 18° Di Natale (A), 38° De Luca (L), s.t. 30° M. Mozzone (A), 43° Rizzo (A).
Calci d’angolo: Aurora Calcio 3, Legino 2.
Fuorigioco: Legino 6, Aurora Calcio 2.
Recupero: 1′, 3′.

Clicca qui per vedere la fotogallery dell’incontro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.