IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, la Veloce stecca l’esordio in Eccellenza: la cronaca

Savona. La Veloce ha giocato in anticipo sul sintetico del Levratto sfoderando, per il ritorno in Eccellenza, una divisa celeste. Il sabato pomeriggio dei savonesi però, è stato di tutt’altro colore, decisamente più simile al grigio delle nubi che si addensavano nel cielo di Zinola.

La formazione allenata da Granfranco Pusceddu ha dovuto fare a meno di uomini di spessore quali Giuliani, Lopez e Tosques. Inoltre i granata hanno dovuto fare i conti con un Vallesturla parso decisamente solido e ben attrezzato, che potrà dire la sua nella lotta per il vertice. Ne è uscita una vittoria di misura per gli ospiti, siglata da una doppietta di Gianni Florio, per quattro volte capocannoniere dell’Eccellenza ligure (lo scorso anno con il Rapallo).

In avvio di gara è la Veloce a mostrarsi più propositiva. Al 4° Bresci va al tiro da fuori, Sardella blocca senza problemi. Le manovre dei granata sbattono però contro il muro difensivo dei neroverdi che fin dai primi minuti di gioco danno l’impressione di poter pungere con rapide ripartenze. Su una di queste, al 10°, Florio va a terra in area dopo un contrasto con Rubino e protesta, invano. Al 12° il Vallesturla ha a disposizione un calcio da fermo da posizione centrale, il tiro di Mazzei si infrange sulla barriera.

Al 20° Ferlito estrae il primo cartellino giallo, a spese di Deiana. La conseguente punizione calciata da Mastroianni è respinta da Costagli, il pallone perviene a Fommei che tira senza pensarci due volte e Giribaldi blocca il pallone indirizzato alla sua destra. La partita scorre a buon ritmo, con entrambe le squadre che cercano di imbastire la propria manovra senza però impensierire i portieri avversari.

La Veloce al 25° prova a pungere ma commette l’errore di sbilanciari e, quando Bonadies perde palla in attacco, Bresci è costretto al fallo tattico per fermare Sigona lanciato sulla fascia destra. Ammonizione e punizione che Mastroianni scodella in area, Fruzza di testa fa da sponda per Florio che si inserisce bene e batte Giribaldi.

Ottenuto il vantaggio gli ospiti mantengono una condotta di gara aggressiva, decisi ad approfittare del colpo morale patito dai granata. I locali impiegano qualche minuto a riprendersi, quindi provano a rifarsi avanti con insistenza. Ne scaturisce un finale di primo tempo decisamente ricco di azioni da rete.

Al 31° Mendez conquista un calcio d’angolo. Dalla bandierina va Bonadies, in area Bresci colpisce di testa e la sfera resta nella mischia, fin quando la difesa allontana. Poco dopo Ottazzi ferma irregolarmente Costantino poco fuori area, all’altezza dello spigolo destro della stessa. Glauda calcia di potenza, Sardella devia in corner a mani aperte. Bonadies getta il pallone in mezzo, Mendez irrompe ma spara alto.

Bucci finisce sul taccuino del direttore di gara per fallo su Tortorolo. Bonadies calcia in mezzo, un difensore devia ma Sardella riesce a far sua la palla. La cede immediatamente ad un compagno innescando un contropiede che porta il velocissimo Sigona a tu per tu con Giribaldi, bravo a chiudergli lo specchio della porta.

Al 36° Ottonello va via sulla destra e fa partire un ottimo cross rasoterra, sul quale Costantino va al tiro: un difensore ribatte e l’azione sfuma ma lo stesso Costantino e Bonadies protestano a lungo chiedendo un tocco di mano. L’azione prosegue e c’è un nuovo rapido cambio di fronte, con la sfera che perviene sulla sinistra a Mazzei che si accentra e può andare al tiro indisturbato ma calcia malissimo e manda alle stelle.

Al 38° c’è un corner dalla sinistra per la Veloce: Bonadies mette in mezzo e il colpo di testa di Mendez è facile preda di Sardella. Al 40° l’argentino controlla bene e dal limite con il sinistro impegna il portiere ospite alla parata a terra. Poco dopo Sardella è ancora chiamato in causa, questa volta da una conclusione di Costagli, comunque debole.

I neroverdi tornano a farsi vedere al 43° con Florio che guadagna un fallo in posizione defilata sulla sinistra. Mazzei calcia la relativa punizione: mentre il pallone scorre destinato sul fondo, in area Florio reclama sostenendo di aver ricevuto una trattenuta da Bresci ma per Ferlito è tutto regolare.

Nel finale i savonesi ci provano ancora: prima Bonadies ha spazio per tirare ma sbaglia nettamente mira; poi nel recupero sviluppano una lunga azione che termina con una girata alta di Costantino.

Al rientro dagli spogliatoi la Veloce dà l’impressione di voler ripartire in maniera arrembante. Mendez sulla destra va sul fondo e crossa, ma è leggermente troppo alto per Tortorolo e Galiano, quest’ultimo entrato a metà gara al posto di Costantino. Poco dopo Glauda innesca Tortorolo sulla destra, il numero 11 prova il diagonale ma non trova la porta.

Il Vallesturla rialza subito la guardia e torna a prevalere a centrocampo, con i savonesi che faticano a superare la linea mediana neroverde. Gli ospiti al 10° colpiscono e lo fanno ancora di rimessa, sfruttando un pasticcio dei savonesi. Glauda calcia un angolo dalla destra, la difesa valligiana allontana, la palla perviene a Costagli, il più arretrato dei suoi, che viene pressato da Florio. Il centrocampista velociano appoggia dietro per Giribaldi che attirà a sé la punta rivale e dà nuovamente a Costagli. Questi però si trova addosso Sigona e calcia in fallo laterale. Il numero 11 neroverde è rapido a rimettere in gioco per Florio che, con la difesa locale ancora sbilanciata, ha lo spazio per beffare Giribaldi con un pallonetto.

Subire un goal del genere rappresenta un duro colpo per chiunque, ma soli 6 minuti dopo la Veloce accorcia le distanze. Da una rimessa laterale di Glauda il pallone giunge in area dove Bresci, di testa, trova la deviazione vincente in un’area affollatissima.

Il goal galvanizza i savonesi che al 19° vanno vicini al pareggio: Galiano dalla trequarti vede Zaccone scattare sulla destra e lo serve con un preciso traversone; il rasoterra dell’ultimo entrato sfiora il palo opposto.

La Veloce, però, non ne ha più. Negli ultimi 25 minuti il Vallestura controlla saldamente l’incontro. Il pallone per la maggior parte del tempo staziona nella metà campo locale e Sardella non viene più impegnato.

Poche le note di cronaca nel finale. Al 21° punizione di Mazzei deviata dalla barriera, colpo di testa di Promyoo che Giribaldi blocca. Al 27° è ancora il numero 7 ex Ortonovo a provarci, ma il suo tiro da fuori area è alto. Nemmeno l’ingresso di Ormenisan dà buoni frutti e l’ultimo tentativo di Bonadies, al 44°, si spegna ampiamente a lato.

Il tabellino:
Veloce – Vallesturla 1 – 2 (p.t. 0 – 1)
Veloce: Giribaldi, Rubino (s.t. 16° Zaccone), Bresci, Deiana, Glauda (capitano), Pesce, Costantino (s.t. 1° Galiano), Costagli, Mendez, Bonadies, Tortorolo (s.t. 30° D. Ormenisan). A disposizione: Farris, Bubba, Russo, B. Ormenisan. All. Pusceddu.
Vallesturla: Sardella, Ottazzi, Bucci, Fommei, Mastroianni (capitano), Casalino, Promyoo, Fruzza, Florio, Mazzei, Sigona (s.t. 40° Ferron). A disposizione: Dentone, Massa, Canepa, Pane, Solari, Brizzolara. All. Ruvo.
Arbitro: Fabrizio Ferlito (Imperia). Assistenti: Andrea Iberto e Gabriele Muruzzi (Imperia).
Reti: p.t. 25° Florio (Va), s.t. 10° Florio (Va), 16° Bresci (Ve).
Ammonizioni: p.t. 20° Deiana (Ve), 25° Bresci (Ve), 34° Bucci (Va), 35° Fruzza (Va), a.t. 24° Mazzei (Va), 25° Costagli (Ve).
Calci d’angolo: Veloce 3, Vallesturla 3.
Fuorigioco: Veloce 2, Vallesturla 2.
Recupero: 2′, 3′.

Per vedere alcune immagini della partita clicca qui.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.