IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Coppa Italia: il Vado si prepara ad affrontare la Voltrese

Vado Ligure. Dopo il successo conquistato sabato scorso contro la Praese, il Vado, domenica 12 settembre alle ore 16, sarà ospite della Voltrese al Nazario Gambino di Arenzano per l’ultima, e decisiva, gara di questa fase iniziale della Coppa Italia 2010/11.

Per vincere il girone, ai ragazzi di Podestà, grazie agli attuali 3 punti in graduatoria, basterà strappare un pari; mentre i padroni di casa saranno costretti a cercare la vittoria, a causa del pareggio (1 – 1) ottenuto nella gara d’esordio sul campo della Praese. La squadra che avrà la meglio incontrerà nel turno successivo una tra Veloce e Bolzanetese.

Il club gialloblu, che nello scorso campionato di Promozione ha chiuso al 6° posto con 42 punti, durante l’estate ha tesserato i difensori Calogero Virzì (ex Rapallo e Veloce) e Domenico Cilona (ex Savona e Pro Imperia), mentre ha salutato le partenze dell’attaccante Marco Marelli e del difensore Giacomo Sardo, quest’ultimo accasatosi alla Carcarese.

Inoltre, alla corte del confermato mister Robello (un paio di presenze nel Vado, come portiere, nell’annata 1997/98, in Eccellenza) sono rimasti giocatori importanti quali, ad esempio, il portiere Andrea Ivaldi (ex Genoa e Cuneo), i centrocampisti Davide Icardi (ex Acqui) e Gabriele Di Capita (ex Savona), e l’attaccante Marco Mori, autore di 14 reti nell’ultima stagione.

A livello statistico, invece, si può ricordare che le due squadre si sono trovate a gareggiare nello stesso campionato solamente l’anno scorso per la prima volta, conseguendo, peraltro, una vittoria a testa: 1 – 0 per i genovesi al Chittolina (goal di Mori) e 2 – 1 per il Vado al Gambino (Mori per i voltresi, Motta e Grabinski per i rossoblu).

L’ultimo precedente in Coppa Italia, invece, risale ad una dozzina d’anni fa, quando i vadesi s’imposero per 5 – 0 a Voltri. Il match fu risolto dalle doppiette di Prestia e Schipani e da una singola segnatura di Procopio; mentre in campo, agli ordini di mister Vincenzo Eretta, i rossoblu si schierarono con Cancellara, Lucchetta (dal 16° s.t. Sfondrati), Lucisano, Procopio, D’Asaro, Donato, Priano (dal 15° s.t. Veneziano), Scalzi, Schipani, Moiso, Prestia (dal 33° s.t. Saltarelli).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.