IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ampliamento Tirreno Power: Udc contraria al progetto

Vado L. “Siamo fortemente contrari al progetto di ampliamento e potenziamento a carbone della centrale termoelettrica Tirreno Power di Vado Ligure. Crediamo, che l’autorità pubblica competente per legge, debba  garantire in modo formale che le attività di produzione dell’energia vengano svolte nel rispetto della legalità”. Sono le parole del segretario provinciale dell’Udc – verso il partito della nazione – Roberto Pizzorno.

“Siamo anche molto preoccupati dalle affermazioni date dal Comitato Scientifico dell’Ordine dei medici, e vogliamo segnalare solo alcune delle osservazioni prodotte dall’Istituto Tumori di Genova. L’Ist afferma che nella relazione presentata dalla Tirreno Power, ci sono gravi lacune metodologiche che mettono in discussione le tranquillizzanti conclusioni del documento: errori ed omissioni nelle stime delle emissioni di polveri fini primarie, la sottostima delle emissioni di gas serra, la sottovalutazione dei dati derivanti da studi su bioindicatori ed errori metodologici sull’impatto sanitario. Riteniamo quindi che il potenziamento a carbone non sia una strada da percorrere, ma siano da percorrere strade alternative nel rispetto ambientale, utilizzando, eventualmente le nuove energie alternative già molto sviluppate all’estero”.

“Siamo anche preoccupati per le dichiarazioni di Tirreno Power in merito alla produttività. Il lavoro è sacro, è fondamentale, ma sulla salute non possiamo certamente scherzare” conclude l’esponente del partito centrista.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Vedo che Pizzorno si attiva…Meno male!!!! Uno dei pochi casi in cui si sente la voce dell’UDC savonese. L’ultima volta credo che fu l’inverno scorso, per lamentare la pulizia del torrente Lavagnola…:-)
    Questo dinosauro dimagrito che ha addirittura assunto i modi spicci del PdL nella designazione delle cariche con nomina e non annovera un congresso degno di tale nome nel suo recente passato.
    Partiti composti da dirigenti e caporali con un potenziale bacino di militanti dimenticati a cui si ricorre solo in occasione delle elezioni. Questa brutta copia della cara e mai dimenticata Democrazia Cristiana… Pizzorno si fà sentire perchè prepara il suo ingresso nel PdN o perchè da Genova il suo capo gli ha lasciato un po’ di spago?
    Qual’è la struttura di questo partito a livello provinciale? Quale sarà il ruolo di Pizzorno nel nuovo PdN?
    Per tornare al corpo dell’articolo: meno male che l’UDC esprime finalmente un concetto e ufficializza una posizione! ….sennò rischia di farsi fregare gli argomenti dai finiani e dal PD. Le idee e i valori non sono appannaggio e monopolio di nessun partito e questo l’elettorato l’ha capito bene. Sino a quando un rappresnetante del PdL penserà con il cervello di chi crede essere il suo mandante non potrà MAI potersi definire un PARTITO POPOLARE.

  2. Scritto da Resist

    @Valerio,
    vedo che non ti risparmi in insulti di vario colore….a me piacerebbe leggere invece qualche ragionamento fondato su basi scientifiche.
    Una curiosità….abiti a Vado o in zone limitrofe?non conosci proprio nessuno che abbia avuto problemi di salute collegabili con l’inquinamento?

  3. enrico fuoridalcoro
    Scritto da enrico fuoridalcoro

    se sommiamo la pochezza del ragionamento al fatto che siamo perennemente in campagna elettorale escono fuori queste sinergie PRC UDC adesso manca un proclama del PDL e dei finiani per chiudere il teatrino!

  4. Scritto da Marrasso T.

    Quello che mi fa imbestialire e che per far campagna elettorare si rischia di boicottare un progetto che dopo attenta valutazione potrebbe rappresentare un’occasione unica per il paese.
    Che gente.

  5. Valerio B.
    Scritto da Valerio B.

    Mi ricordo un amico che diceva “O FRANZA O SPAGNA BASTA CHE SE MAGNA” e anche questi politici di mezza tacca non perdono l’occasione per cavalvare la battaglia contro la centrale che tanti voti fa guadagnare.
    Ridicoli,patetici,ipocriti,falsi in una parola politici.