IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, terza edizione per la Gran Fondo Noberasco

Più informazioni su

Albenga. Torna per la terza volta la festa dello sport che vede protagonisti i paesaggi montani liguri, la storica cittadina ingauna e naturalmente gli squisiti prodotti Noberasco. La Gran fondo dedicata a tutti i cicloamatori d’Italia si terrà il 25 e 26 settembre Verranno riproposti i percorsi del 2009 che hanno registrato ampio consenso. Partendo da Albenga, ci si inoltra dopo pochi chilometri nella splendida e verde Valle Pennavaire per conquistare il Passo Prale a ben 1379 metri sul livello del mare, quindi una veloce e al tempo stesso tecnica discesa porterà a Cantarana, da dove si risalirà la Valle Tanaro incontrando i luoghi incantati come Viozene, Upega e l’integro Bosco delle Navette.

Il GPM della GF Noberasco, posto sulla Colletta delle Salse a 1620 metri sul livello del mare regalerà ai partecipanti un panorama mozzafiato, con vista sul mare e, sulla destra, il Monte Saccarello, la più alta cima ligure con i suoi 2200 metri di altezza. Infine, il ritorno con discesa a Monesi e poi Mendatica, con attraversamento di tutta la Valle Arroscia. Un’indimenticabile escursione sulle più belle e alte montagne alle spalle della piana Ingauna.

Sabato 25 alle  ore 15 è prevista la ormai consueta  kinder bike: la mini gara asfalto + sterrato in bici, aperta a tutti i bambini. La novità di questa edizione è che verrà utilizzata la nuova pista da MTB/BMX che Noberasco ha creato, in forma permanente, nello spiazzo adiacente allo stabilimento. Un anello di 300m di sterrato e di asfalto, sul quale si trovano anche degli ostacoli artificiali, quali dossi e piccoli salti. Il percorso dovrà essere ripetuto più volte a seconda dell’età.

Un’altra novità è che il centro storico sarà la zona di partenza della Gran Fondo di domenica: le griglie saranno inserite all’interno delle mura ingaune, dando così la possibilità ai partecipanti, ma soprattutto agli accompagnatori, di visitare i palazzi che rendono veramente unica la città di Albenga. Numerosi, infatti, sono gli edifici religiosi e civili degni di ammirazione come la Cattedrale dedicata a san Michele Arcangelo, il Battistero paleocristiano, la Chiesa di Santa Maria in Fontibus. E poi ancora : il “Civico Museo Ingauno”, nel palazzo vecchio comunale, il Museo navale romano e l’esposizione permanente della “Civiltà dell’olio”, un museo etnografico,sito in un antico frantoio, dedicato alla lavorazione delle olive, dell’olio e del vino.

Tutto il weekend naturalmente vedrà protagonisti i prodotti Noberasco che saranno il leitmotiv degli appuntamenti più gustosi : dalla merenda per i bambini all’happy hour di sabato fino al pasta party dopo gara di domenica sera.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.