IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Pescetto (Wwf): “Salviamo la ‘Foce’ dal cemento” foto

Albenga. Un luogo simbolicamente ricco di identità comune per la città di Albenga e che è stato “invaso dalla violenza di ruspe, trivelle, betoniere” che ne hanno stravolto l’immagine e la “funzione sociale”. Questa la denuncia di Fernanda Pescetto, rappresentante del Wwf savonese, che parla in questi termini della zona della foce.

“La ‘Foce’ – perché ad Albenga la chiamiamo semplicemente così – era un luogo raro e meraviglioso – dice Pescetto -. Per la città era un simbolo che la identificava, così come le sue torri del centro storico. E’ anche luogo di memoria: là vennero barbaramente trucidati dai nazifascisti 45 cittadini che avevano partecipato alla lotta di liberazione. Un luogo vasto e verde, proprio di fronte all’isola Gallinara, dove si ritrovavano i bimbi a giocare e i pescatori impeganti nelle loro attività. Questo luogo simbolicamente ricco di identità comune è stato invaso dalla violenza di ruspe, trivelle, betoniere. Deviato lo sbocco al mare del fiume, sconvolta la naturale morfologia. Un’area pregiata e vulnerabile, in cui si sarebbero dovuti rispettare vincoli in quanto S.I.C. (Sito di Interesse Comunitario), ha visto morire il suo ecosistema di zona umida, fuggire per sempre o morire le speci stanziali e migratorie che vi abitavano e nidificavano, distrutta la flora, negato il senso del paesaggio”.

“Avrebbe potuto e dovuto essere un parco fluviale, un momento di felice vita cittadina – in una città in cui l’assenza di spazi di vita comunitaria è totale – e una ricca opportunità per il turismo. Tutto questo sconquasso accade per consentire la cementificazione che sta per rovesciarsi, e che già incombe, sull’area circostante. Ma qualcosa possiamo ancora salvare se proponiamo al cemento un’alternativa di valori ambientali, urbani, sociali ed anche economici”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.