IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga: il sindaco incontra i delegati della Federazione città napoleoniche

Albenga. Una delegazione della Fédération Européenne Des Cités Napoléonnes, associazione di diritto francese (legge 1901) che riunisce le città europee la cui storia è stata influenzata dall’impronta napoleonica, ha in questi giorni fatto visita al Sindaco e all’Amministrazione Comunale di Albenga.

All’incontro erano presenti il Sindaco di Albenga Rosy Guarnieri, l’Assessore al Bilancio Ubaldo Pastorino, l’Assessore al Turismo Mauro Vannucci, il Consigliere Comunale con delega alla Cultura Bruno Robello De Filippis, il Direttore Artistico della Palazzo Oddo Srl Isabella Vasile. Ospiti dell’Amministrazione, i delegati FECN Jacques Mattei, collaboratore permanente dell’associazione, Marie-Paole Mancini Neri e da Enrico Zunino, i quali hanno successivamente effettuato un tour del Centro Storico e della Città,  dei monumenti e del celebrrimo “Piatto Blu”, elemento di spicco della mostra “Magiche Trasparenze” presso Palazzo Oddo. La visita è conseguente all’adesione della Città di Albenga alla federazione delle città napoleoniche, avvenuta negli scorsi mesi grazie alla mediazione  dell’Assessore Pastorino, membro fondatore e onorario della Fecn e principale promotore dell’iniziativa.

La richiesta di adesione è stata accolta positivamente dal presidente e fondatore dell’associazione, Sua Altezza il Principe Charles Marie Jérome Victor Napoléon Bonaparte, primogenito dell’unico ramo sussistente dei discendenti in linea maschile e legittima di Girolamo Bonaparte, fratello dell’imperatore Napoleone I, da molti considerato il capo della “famiglia imperiale”.

L’adesione alla Fédération Européenne Des Cités Napoléonnes permetterà di favorire gli scambi attraverso l’organizzazione di incontri, colloqui, pubblicazioni in collaborazione con le università, istituzioni culturali ed associazioni storiche, promuovere e sostenere le attività di conservazione e di restauro del patrimonio dell’epoca napoleonica (oggetti, opere d’arte, mobilio, monumenti, abitazioni private, siti…), sviluppare le attività di animazione e di valorizzazione del patrimonio attraverso la realizzazione di esposizioni, manifestazioni artistiche e culturali, percorsi di scoperta specialmente nel contesto di scambi turistici, scolari ed universitari.

L’incontro tra l’Amministrazione e rappresentanti della Fecn è servito per porre le basi per un rapporto di collaborazione continuativo, nonché per l’organizzazione, in un prossimo futuro, di iniziative correlate e condivise, sia sul territorio ingauno che in altri luoghi influenzati dall’impronta di Napoleone Bonaparte. “È stato un incontro cordiale dagli esiti assai positivi”, dichiara con soddisfazione l’Assessore Ubaldo Pastorino. “La collaborazione tra l’Amministrazione Comunale di Albenga e la Fédération Européenne Des Cités Napoléonnes è volta alla valorizzazione della storia napoleonica, nella quale figura anche Albenga, e inoltre rientra nel più vasto disegno di promozione e riscoperta del myth napoléonien, mito napoleonico, tra gli obiettivi alla base della fondazione”.

Sono già membri della Fecn, in provincia di Savona, città quali Altare, Balestrino, Boissano, Borghetto Santo Spirito, Cairo Montenotte, Cengio, Cosseria, Dego, Millesimo, Pontinvrea, Savona e Zuccarello, oltre che numerossissimi comuni piemontesi e d’oltralpe.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.