IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, da domani a Palazzo Oddo la mostra “Madre Terra”

Albenga. Prende il via domani, ad Albenga, nelle prestigiose sale di Palazzo Oddo, la mostra “Madre Terra”, ideata e organizzata dal Circolo “Amici dell’Arte” di Garlenda. La mostra, con il patrocinio della Regione Liguria, della Provincia di Savona e dei Comuni di Garlenda, Albenga e Andora, resterà aperta fino al 10 ottobre.

Il tema così attuale ed urgente dell’inquinamento ambientale, dello sfruttamento esasperato delle risorse e dei disastrosi cambiamenti climatici che stanno flagellando il nostro Pianeta ha riunito 32 artisti internazionali nell’intento di lanciare un accorato appello alla Comunità globale mediante l’arte, affinché ognuno diventi veicolo di un comportamento più corretto e responsabile nei confronti della Madre Terra.

“Ora però è stato superato il limite tollerabile dell’equilibrio fra la Natura e le aspettative di vita sul Pianeta”, spiegano gli organizzatori, “il piatto della bilancia sta precipitando verso il baratro e i cataclismi che stanno devastando il nostro habitat, vedi marea nera nel golfo del Messico, sono frutto di questa dissennata politica ambientale. Occorre che ci rendiamo conto che noi siamo solo ‘inquilini’ su questa Terra e che, come noi, anche i profitti spropositati sono effimeri; ciò che conta è preservare la salute del nostro Pianeta per le generazioni future e vivere nel presente una vita più equilibrata e armoniosa, ove al centro sia l’Uomo e non il denaro”.

“Mi sovviene la concezione della Natura in ‘Avatar’”, afferma Carmen Spigno, presidente del Circolo, “ma quella è soltanto una fiaba moderna. Comunque noi artisti degli ‘Amici nell’Arte’ crediamo profondamente in questi valori e con la mostra ‘Madre Terra’ desideriamo far riflettere la gente su questi problemi e sulla responsabilità personale di ognuno. Per questo ad ogni visitatore della mostra abbiamo donato un sacchettino contenente una manciata di terra e dei semi, libero di gettarli via, di portarli a casa e seminarli oppure di ridarli alla terra per formare un’aiuola. La Terra è nelle nostre mani”.

Nell’ambito della mostra d’arte contemporanea verranno proposte due ulteriori interessanti performances. Sabato 25 settembre, alle ore 16.00, presso il cortile di Palazzo Oddo, è previsto un “workshop” con terre e resine naturali, per bambini e adulti. Sabato 2 ottobre alle ore 16.00, lo stesso cortile ospiterà invece una performance di ceramica raku.

L’esposizione, che sarà inaugurata Sabato 18 Settembre alle ore 17.30, sarà aperta fino al 10 Ottobre, dal Martedì alla Domenica, dalle ore 16.30 alle ore 19.30.

Questi gli artisti coinvolti: Maidè Aicardi, Daniele Albinger, Corrado Ambrogio, Didi Armellin, Francesca Bonfanti, Aurelia Borruso, Carlos Carlé, Claudio Carrieri, Pietrina Cau, Sandra Cavalleri, Anna Corti, Mario Dabbene, Giuseppe De Carlo, Dolores De Giorgi, Severina Di Palma, Brenda Estrada, Fabrizia Fantini, Michel Guerin, Christiane Jadoul, Ferdinando Marchese, Albino Marcolli, Mario Mondino, Umberto Schettini, Luigi Segre, Angela Simone, Giuseppe Sinesi, Carmen Spigno, Saverio Terruso, Luisa Tinazzi, Elisa Traverso, Giuseppe Trielli, Lucy Anne Whitbeck.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.