IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, al via deratizzazione nel fiume Centa

Albenga. Il Comune di Albenga ha effettuato in questi giorni un intervento di deratizzazione per la presenza di roditori presso l’argine di Via Molino del fiume Centa.

Tecnici dell’Ufficio Ambiente del Comune, di concerto con esperti della ditta Switch 1988, che da tempo opera nel settore dell’igiene e dell’ambiente, hanno posizionato una trappola ecologica denominata “EcoMille”, la quale resterà posizionata per i prossimi quindici giorni, al fine di imprigionare il maggior numero possibile di topi e, al tempo stesso, di effettuare un monitoraggio della popolazione murina.

Successivamente, d’accordo con responsabili dell’ufficio tecnico e con la società EcoAlbenga Spa, il Comune di Albenga studierà alcune soluzioni al fine di smaltire l’accumulo di vegetazione dove si trovano le tane dei roditori, in attesa di aggiornamenti da parte della Provincia di Savona, la quale è l’unico ente preposto a intervenire nell’alveo del fiume.

“Il Comune di Albenga si è dovuto fare carico di immediati interventi che sono stati causati da cittadini maleducati – dichiara il Sindaco di Albenga Rosy Guarnieri -, i quali, invece di depositare i rifiuti nei bidoni, hanno preferito lanciarli in ogni dove. Tali rifiuti hanno contribuito ad attirare i roditori, i quali hanno nidificato nei dintorni del sito archeologico. Tutti siamo chiamati a fare il nostro dovere: i cittadini sono chiamati a rispettare le regole, così da produrre meno interventi comunali e, di conseguenza, minori costi. Non dimentichiamoci che tutti gli interventi maggiori sono a carico dei cittadini, anche di quelli che si comportano correttamente. È per questo d’obbligo un appello ai maleducati, affinché si ravvedano quanto prima”.

“Questa amministrazione, senza se e senza ma, ad una segnalazione di un cittadino, ha risposto con un intervento immediato, la deratizzazione, senza tentennamenti per evitare che possano diffondersi le zoonosi, malattie trasmesse agli uomini dai topi”, dichiara l’assessore Eraldo Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Giudice
    Scritto da Giudice

    ….ah.. prima di essere attaccato e dichiarato xenofobo o altro, oltre ai nordafricani ci metto pure gli eventuali italiani ( e qualche nome lo conosco ) che come gli stranieri bivaccano sulle sponde del Centa senza far nulla dal mattino alla sera, sia chiaro.
    La mia è una condanna a chi non fa nulla se non sporcare ed insudiciare questo povero Paese senza necessariamente essere straniero ( anche se la maggior parte lo è – e questo è un dato di fatto ) .

  2. Scritto da ciccio

    Eh si al povero niello massa poverino non gli rimane altro tutte le volte che attaccarsi a sta cavolo di pensilina che per di più non è neanche di fronte allo studio del nostro miglior assessore ! Valutazione non mia ma scritta sul quotidiano IL GIORNALE domenica scorsa , caro niello massa mettiti il cuore in pace e comprati un ombrello se non riesci a stare sotto la pensilina!!!!!

  3. Total War
    Scritto da Gerry1893

    ahi ahi ahi…l’aral…ehm l’eraldo dichiara qualcosa, ora niello massa si arrabbia e rivendica la pensilina di viale pontelungo ahahahahahahahah