IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, critiche all’amministrazione: l’”arringa” difensiva di Aicardi

Alassio. Il sindaco reggente di Alassio, Giovanni Aicardi, prende carta e penna per rispondere a quei cittadini che, nelle settimane scorse, hanno scritto al Comune per lamentarsi di alcuni servizi, a loro giudizio insoddisfacenti.

“Alcune persone della nostra amata cittadina troppo spesso ci scrivono lamentandosi dell’Amministrazione, del suo operato, del non fare e criticare puntualmente quello che è stato fatto – esordisce Aicardi -. Non è bello, tantomeno piacevole, lanciare accuse, spesso ingiuste a coloro che quotidianamente dedicano il loro tempo per la città. Ben vengano invece le critiche costruttive. Per il rispetto di coloro che lavorano, amministratori e dipendenti comunali, non trovo lodevole e motivo di stimolo le accuse, le critiche che gratuitamente vengono espresse e voglio essere più preciso in merito”.

“Per quanto riguarda il verde pubblico – continua il sindaco – purtroppo abbiamo a disposizione solo 4 dipendenti che devono mantenere e curare il verde nella città, Solva, Moglio, Caso. Un numero così limitato di dipendenti non può fare miracoli e purtroppo i giardini ne hanno sofferto. Da circa un mese, grazie a qualche piccola disponibilità del bilancio, siamo riusciti ad affidare ad una cooperativa la cura dei giardini e del verde in generale per le zone seguenti: l’’intera passeggiata Ciccione, Piazza Partigiani, le zone periferiche al di sotto della ferrovia.Le restanti zone saranno a cura degli operai dell’amministrazione. Gli addetti della Cooperativa stanno lavorando molto e bene e possiamo notare già qualche risultato positivo: sono state eliminate le sterpaglie, piantati fiori, curati i giardini, più pulite le strade, ecc. ecc. Occorrerà certo un po’ di tempo, ma è mia seria intenzione e impegno far sì che i giardini ritornino a splendere, e molti lo ricorderanno, come splendevano ed affascinavano negli anni ’60 – ’70. E’ il desiderio e un impegno specifico del sottoscritto e spero veramente di riuscire nell’intento ed abbellire la città che ‘innamora il Sole'”.

“Analogo ragionamento e impegno vale per la pulizia della città, di Solva, di Moglio, di Caso, senza fare alcuna eccezione. Le frazioni sono il corollario della perla centrale. Sarà mia cura incontrare prossimamente la popolazione delle Frazioni. In particolare la cura e la pulizia dei vicoli, preziosa caratteristica del paese, che molto ci avvicina ad alcuni centri della vicina Costa Azzurra. Importantissimo creare al turista l’immagine della città pulita, curata, illuminata, con fiori, verde, ospitale ed in ordine. Naturalmente non possono essere dimenticate le grandi opere: vedi il Grand Hotel che deve essere finito ed aperto ad ogni costo, perchè sarà sicuramente un volano per tutti e per tutto. Se è ancora chiuso dobbiamo molto ringraziare coloro che hanno preferito la polemica ed ogni tipo di intralcio al bene della Città. Alassio ha assolutamente bisogno di questa struttura funzionante e può essere motivo di rilancio del turismo, che, purtroppo, in questi ultimi tempi, a causa della crisi economica, ne ha molto risentito”.

“Alassio ha inoltre assoluta necessità del depuratore e deve essere fatto. Per questo impegnerò, ancora prima delle elezioni del 2011, al massimo l’Amministrazione, e speriamo di raggiungere questo importante obiettivo. Qualora non sia fattibile la realizzazione sul nostro territorio dovrà essere esaminata la possibilità di collegamento con il depuratore già funzionante di Borghetto Santo Spirito o il collegamento con Albenga. Ricordo inoltre altre grandi opere che verranno realizzate nel prossimo autunno quali il restyling di tutta via Diaz, dove sarà creata una zona pedonale nella parte a mare, il proseguimento della passeggiata Ciccione, che ha già avuto il lodevole apprezzamento dei turisti per parti già realizzate, la continuazione del risanamento e messa in sicurezza del pontile Bestoso, la consegna del nuovo stadio Ferrando prevista per gli inizi dell’anno nuovo e tante altre piccole ma importanti ristrutturazioni di zone della ns. città senza dimenticare asfalti sia in centro che nelle frazioni”.

“Ricordo infine che sono iniziati i lavori della nuova residenza per anziani nella zona di Costa Lupara, che verrà realizzata entro due anni, mentre, per quanto riguarda nuovi parcheggi nell’area a monte della piscina (area mercato) è allo studio la sopraelevazione del piazzale mediante prefabbricati. Intendo inoltre impegnarmi con le forze dell’ordine in genere, che ringrazio per il loro prezioso operato, al fine di combattere ed eliminare il fenomeno dell’abusivismo che danneggia gravemente il commercio. In tal proposito chiedo anche la collaborazione della popolazione. Spesso giungono all’Amministrazione inviti a provvedere al rifacimento delle strisce pedonali, nonché la segnaletica che delimita il parcheggio auto. Purtroppo questo aspetto dell’arredo urbano è stato trascurato per dare la priorità ad altri servizi altrettanto necessari. Provvederemo certamente nei prossimi mesi di minor affluenza di turisti e quindi con minore presenza di auto. Ritengo che anche questo crei l’immagine e sia parte integrante dell’arredo urbano”.

Conclude Aicardi: “Posso quindi assicurare la cittadinanza che io in prima persona e tutta la maggioranza siamo fermamente decisi di voler dare ad Alassio la vera immagine di paese turistico, perchè Alassio vive di turismo e il turista vuole questo. E’ con vera soddisfazione che apprendo che un gruppo di alberghi, al fine di far conoscere Alassio, stanno organizzando a propria cura e spese, per fine ottobre, la partecipazione al Salone internazionale Svizzero delle vacanze a Lugano: 30 ottobre – 1° novembre. Anche il Comune sarà presente a questo importante Salone.
Viene anche riferito che la partecipazione a fiere per il turismo sia in Italia che all’estero proseguirà. Un elogio quindi al Presidente dell’Associazione Albergatori, al suo Direttivo per la importante iniziativa che era stata un po’ abbandonata e che non mancherà di dare buoni risultati e visibilità per Alassio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.