IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona: quattro giornate col “Prototipo Festival”

Più informazioni su

Savona. Giunto alla sua settima edizione, si svolge anche quest’anno il “Prototipo Festival”, con il patrocinio ed il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Savona, nell’ambito della programmazione estiva alla Fortezza del Priamar.

Dal 19 al 22 agosto quattro giornate di spettacoli dal vivo, proiezioni video e cortometraggi, laboratori di recitazione, un’intera sezione dedicata ai più piccoli, per aprire una nuova panoramica sul teatro contemporaneo attraverso i lavori delle più interessanti compagnie di ricerca in Italia.

La rassegna si apre giovedì 19 agosto alle 19.30 con “Altre Scene – Sguardi sul contemporaneo”, per il consueto appuntamento con “Video in scena. La scena di ricerca teatrale si impadronisce della macchina da presa. Video, installazioni e  cortometraggi”. Anche quest’anno al Priamar saranno presentate in video opere e frammenti della nuova generazione teatrale italiana – Città di Ebla, Muna Mussie, Muta Imago, Teatro Sotterraneo – per una panoramica sul rapporto tra artisti teatrali e video.

Giovedì 19 agosto e sabato 21 sarà la volta della rassegna “Bambini di notte”, quinta edizione. Laboratori e narrazioni per i più piccoli. Nel corso del Festival, come ogni anno, anche i più piccoli saranno protagonisti di percorsi teatrali, atelier d’arte, scrittura e lettura. Giovedì 19, dalle ore 21.00, è in programma “Notturno con ombre”: una fantasmagoria di personaggi ispirati alle fiabe di Andersen animerà teatrini d’ombra e lanterne magiche. Sempre dalle ore 21.00, “I racconti del Kamishibai”, un nuovo spazio pensato per i più piccini dove ascoltare storie, giocare, incuriosirsi. (Età dai 2 ai 5 anni).

“Bambini di notte” si concluderà sabato 21 agosto dalle ore 21.00 in poi, con “I libri neri”, un laboratorio d’arte dedicato al nero (Età dai 5 anni in poi), e con “I racconti del Kamishibai” (Età dai 2 ai 5 anni). Venerdì 20 agosto l’appuntamento è al Palazzo del Commissario con uno dei gruppi di punta del teatro italiano, il Teatro del Lemming. Impegnata da tempo nella definizione di un personalissimo linguaggio teatrale in grado di realizzare un efficace coinvolgimento drammaturgico e sensoriale dello spettatore la compagnia, ospite fisso del Festival, presenta quest’anno la videoproiezione Amleto.

Sabato 21 agosto alle ore 21.30, sempre al Palazzo del Commissario, sarà la volta di un’altra tra le più interessanti compagnie teatrali italiane, Lenz Rifrazioni presente al Priamar con la videoproiezione Dido Epidérmica. Un’opera di video arte realizzata da Francesco Pititto con cui si compie il lungo percorso performativo e visuale della compagnia di Parma ispirato alle opere di Ovidio. Evento di punta e novità assoluta del Festival sarà il concerto Massimo Volume, sonorizzazione live del film “La caduta della casa Usher” (Francia 1928) che chiuderà la rassegna domenica 22 agosto alle ore 21,30. “La caduta della casa Usher” è un capolavoro dimenticato del cinema degli anni ’20, tratto da due racconti di Edgar Allan Poe. Regia di Jean Epstein. Emidio Clementi al basso, Egle Sommacal alle chitarre e Vittoria Burattini alle percussioni.  L’associazione culturale “Après la nuit” cura la rassegna da ormai sette anni, con la direzione artistica di Barbara Barbantini e Stefano Allosia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.