IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, ex moglie gelosa piazza un gps nell’auto per spiare il marito

Savona. Un matrimonio finito male, una moglie troppo gelosa e un cognato esperto in elettronica. Questi gli elementi di una sorta di “Guerra dei roses” savonese che ha avuto risvolti da vero film di Hollywood. La storia inizia quando una coppia di coniugi dopo anni di matrimonio decide di separarsi. Lui va via di casa e tramite un avvocato iniziano le pratiche per il divorzio.

Lei però non si rassegna. Forse è ancora innamorata, forse l’orgoglio femminile ferito non le dà tregua. Così studia un piano con la complicità del cognato. Lui è ignaro di tutto, prosegue tranquillamente la sua vita e non si accorge che un grande fratello incombe su di lui. Poi un giorno il destino ci mette lo zampino e lo aiuta ad aprire gli occhi. In un parcheggio ha un piccolo incidente, tampona un’automobile e quando scende dalla macchina per verificare il danno subito, si accorge che nel paraurti anteriore c’è un aggeggio che luccica, come una microspia.

Incredulo controlla con attenzione e si rende conto che si tratta di un sistema gps (di quelli che si acquistano su Internet). All’arrivo delle forze dell’ordine, Questura e squadra mobile di Savona, la faccenda si complica. Viene localizzato il segnale satellitare in quanto il gps funziona con una tessera telefonica e si arriva all’intestatario della sim: il cognato esperto in elettronica.

Come in un vero e proprio romanzo giallo il marito completa il puzzle e si rende conto che dietro tutta la storia c’era la sua ex moglie. Il cognato G.B., 32 anni viene pertanto denunciato alla Procura della Repubblica di Savona per la violazione dell’articolo 617 del codice penale per installazione di una apparecchiatura volta ad intercettare chiamate telefoniche e a interromperle. Gli inquirenti ora stanno valutando la posizione della moglie che dovrebbe essere la probabile mandante, rea di aver voluto spiare i movimenti del marito sospettando forse una sua relazione extra coniugale.

E dire che la coppia si era giurata amore eterno. Nel loro caso ci ha pensato  la tecnologia a mettere la parola fine ad una storia che durava da anni e un cognato “Macgyver” forse un po’ troppo invadente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lollo63

    la gente si dovrebbe fare un po di più i fatti suoi se una storia finisce oppure si e in crisi le cose devono scorrere o passare senza l’aiuto di nessun paladino TONNO come in questo caso mi piacerebbe sapere cosa ha risolto ?sicuramente ora spererà nell’aiuto o nella clemenza dell’EX cognato . PATETICO