IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, comunali 2011. Caviglia: “Nuovo riformismo su un programma condiviso”

Più informazioni su

Savona. “Le mie affermazioni sono state mal interpretate, infatti facevo riferimento al dialogo tra Casini e Nencini a livello nazionale sulla possibilità di un nuovo governo, a livello locale ho detto che se l’Udc vuole far parte del centro sinistra per le amministrative del 2011 ben venga. Sono due tradizioni politiche che possono incarnare un nuovo riformismo, e ho espresso solo un mio pensiero personale”. E’ questo il commento odierno del socialista Paolo Caviglia, vice sindaco di Savona sul dibattito politico aperto, e certamente incandescente, in vista delle comunali savonesi del 2011.

“Vedremo anche le decisioni del Pd sulla linea politica per lavorare assieme sul programma – prosegue Caviglia -. Noi non abbiamo pregiudiziali, tutti con pari dignità, però Rifondazione ha firmato l’ultimo programma del sindaco con due eccezioni, l’Aurelia Bis e la Margonara. Rifondazione ha detto che su queste due cose avrebbe votato contro e questo è stato accettato. Ma non sono solo questi gli elementi programmatici in discussione: quindi, dico che per le comunali del 2011 i partiti della coalizione dovranno sottoscrivere tutti i punti del programma. Chi amministra e governa non può fare sempre tavoli e compromessi, questi bisogna farli prima di andare ad amministrare la città, che altrimenti rischia di essere bloccata da beghe di partito”.

I socialisti, ha annunciato Caviglia, correranno con una propria lista con simbolo del partito. Quanto alle prospettive di una coalizione allargata, tra Udc e Rifondazione: “Mi auguro una grande coalizione, ma tutti devono rinunciare ad un pezzetto della propria appettibilità elettorale nell’interesse della città e della buona amministrazione”.

Quanto al futuro ruolo di vice sindaco così risponde Caviglia: “La mia non è una poltrona ma un posto di lavoro. Se gli altri parlano lasciamoli parlare, tanto acqua sotto il ponte del Letimbro ne passerà ancora da qui alle elezioni…E poi serve una spinta propulsiva per la coalizione da parte del partito di maggioranza relativa, ovvero il Pd. Vedremo cosa succederà e cosa accadrà. E’ certo che per la prima volta Rifondazione Comunista ha parlato di primarie…” conclude Caviglia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.