IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, Ceda: “Provvedimenti per i platani ammalati di Corso Ricci”

Savona. Il Ceda (comitato ecologico difesa ambientale) chiede che al più presto vengano presi provvedimenti in merito ai “platani ammalati” di corso ricci di Savona.

Secondo il Ceda “da febbraio 2009, tempo di scambio di deleghe fra gli assessori dell’amministrazione comunale di Savona, si prometteva un “salto di qualità” per quanto riguardava la cura del verde cittadino. Ad un anno e mezzo di distanza, i risultati sono a dir poco deludenti, in particolare i platani di Corso Ricci mostrano un’enorme sofferenza e già da alcune decine di giorni perdono foglie come fosse autunno e siamo appena alla fine di agosto”.

“Le piante sono in queste condizioni perché sono letteralmente infestate da parassiti, in particolare la Corythucha ciliata, di cui i platani ne sono infestati da anni ma mai si è preso alcun provvedimento per tutelare queste splendide piante che ornano una delle principali vie di Savona” scrive in una nota Ugo Ghione Presidente Provinciale del Ceda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da autoctono2009

    potarle drasticamente è l’unica soluzione, inoltre creano intralcio al traffico spesso accadono incidenti nell’immisione per la scarsa visibilità, costi elevati per la potatura sostenuti da noi tutti…..

    suppongo tu non sia un tecnico, almeno da come scrivi…che peccato vedere così poco rispetto per l’ambiente e per il verde…il mare un polmone?credo tu abbia molta confusione, sarà proprio per la mancanza di ossigeno al cervello?!?..lol era una battuta..piantate alberi non abbatteteli, e curateli!

  2. Ghione_Ugo
    Scritto da Ghione_Ugo

    spero vivamente che lo svincolo dell’aurelia bis non porti a far sparire “buona parte” dei platani di corso Ricci, mi pare veramente eccessivo. Se occorre tagliare qualche pianta per problemi di visibilità stradale si faccia ma penso che siano poche unità. La potatura sarebbe auspicabile ma forse sarebbe più efficace l’endoterapia. In merito ai cosi gli sprechi sono ben altri.

  3. enrico fuoridalcoro
    Scritto da enrico fuoridalcoro

    potarle drasticamente è l’unica soluzione, inoltre creano intralcio al traffico spesso accadono incidenti nell’immisione per la scarsa visibilità, costi elevati per la potatura sostenuti da noi tutti. Senza tener conto che una buona parte sparirà con il futuro svincolo della aurelia bis non vedo perchè gettare soldi ulteriori. Capirei fossimo a milano o a torino ma qui il polmone del mare ci permette di avere aria più che pulita. Mi preoccuperei piuttosto di discariche e dissesti !