IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rimpasto giunta, comunali Savona e Scajola: il Vaccarezza pensiero

Savona. Il Presidente della Provincia di Savona Angelo Vaccarezza fa il punto della situzione su alcuni temi caldi della politica savonese. In merito alla possibile sostituzione dell’esponente leghista Rosy Guarnieri che attualmente ricopre il ruolo sia di primo cittadino di Albenga sia di assessore alla viabilità in Provincia, Vaccarezza appare sereno e tranquillo nei confrotni di un complessivo riassetto politico e di deleghe del governo di Palazzo Nervi.

“Non ci sarà nessun tipo di rimpasto. Andiamo avanti e va bene così. L’assessore Guarnieri sta facendo un buon lavoro da sindaco di Albenga. Valuteremo una sua eventuale sostuzione all’interno della giunta ma senza traumi e rimpasti. Il lavoro è stato fatto in maniera notevole. Quando si lavora molto non sempre si trova la condivisione di tutti ma credo che sia meglio sbagliare quando si fa che non sbagliare perchè non si fa nulla”.

Sul fronte delle prossime elezioni del comune di Savona in merito alla scelta del candidato sindaco del Popolo delle libertà, Vaccarezza sottolinea come il ritardo della scelta del candidato del centro destra sia soltanto teorico e poco rilevante .

“Per le elezioni provinciali, ricordo che si votava a maggio e abbiamo scelto il candidato presidente a marzo. Bisogna creare le condizioni con qualche polemica. La posizione del Pdl all’interno del gruppo consiliare di Savona è una posizione netta di distacco e di forte critica nei confronti del sindaco Berruti. Vedo che su di lui convergono tutte le forze in primis Rifondazione comunista. Noi siamo certi di creare un’alternativa seria, starà ai savonesi decidere. Dopo aver visto una Provincia che lavora bene, dovranno valutare loro se voler anche un comune che lavora come si deve. Se preferiscono invece una politica che tira a campare, c’è già il Partito democratico che la propone, non c’è bisogno che la proponiamo noi”.

Sul centro di riflessione politico-culturale Cristoforo Colombo creatao da Claudio Scajola, il presidente della Provincia si dichiara “scajolano” senza avere bisogno di chiedere la tessera dell’associazione.

“Ho mantenuto nei confronti di Claudio Scajola un rapporto di amicizia e di stima soprattuto perchè non ha mai fatto mancare la sua attenzione sulle problematiche che questa provincia sta affrontando. Se poi un giorno per essere scajolano servirà la tessera dell’associazione, allora la prenderò. Oggi mi sembra che sia servita ad altri che forse avevano avuto qualche tentennamento come dei novelli San Paolo sulla via di Damasco per essere di nuovo rifolgorati”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da epis1065

    interessante la citazione di su S.Paolo ma a me il comportamento tenuto da Vaccarezza e da altri del pdl mi sembra da bacio di Giuda Iscariota…. che per 30 denari ha tradito Gesù Cristo…

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    …già il solo fatto che una persona sana di mente possa riconoscere una corrente di pensiero riconducibile a scajola e che si auto-definisca “scajoliano” come se…stessimo parlando di un famoso statista o di un ideologo di indiscussa e provata autorevolezza …dovrebbe farci riflettere tutti su quale potrebbe essere il “Vaccarezza pensiero” e indurci a starne ben alla larga! Ben venga il centro di riflessione politico-etico-morale-culturale, luogo ove si abbia cura di riflettere sugli errori commessi e sui peccati da espiare, luogo ove ritrovare una perduta moralità e idee vere…. ma non esageriamo! …Sdoganare anche lo “scajolismo” come corrente di pensiero riconducibile a sciaboletta …mi sembra davvero al limite della satira! Avanti di questo passo arriveremmo ad avere il Vaccarezzismo? o addirittura il “Cepollinismo”???:-) Ma siamo matti o è il sole di agosto?

    Invece, lo “Scajolismo” potrebbe apparire nel dizionario per identificare un altro tipo di condotta, del tipo: dicesi scajolismo la disdicevole pratica di intrallazzo posta in essere con uso allegro della Metus publicae potestatis, tesa ad ottenere indebitamente beni mobili o immobili o denaro assumendo comportamenti e organizzandosi affinchè, apparentemente, non venga a rilevarsi nessuna azione penalmente perseguibile, e la dazione abbia a identificarsi come una unilaterale regalìa, in assenza di qualsiasi contropartita.

    In questo caso, definirsi “scajolisti” potrebbe assumere un significato leggermente diverso.
    Da non confondersi con il termine “scajolista” , proprio di veri lavoratori, artigiani posatori di intonaco a base gesso, la cosiddetta scajola i quali non saranno (giustamente) molto contenti di veder mischiare la loro nobile arte con altro….
    Non sapete piu’ come salvare lo zatterone che imbarca acqua da tutte le parti…. a nulla servono gli sforzi supremi dei servi muti di corte e dei paggi festanti, dei peones impiccati nei loro cravattoni o dei gerarchetti locali….. : state togliendo acqua con il colabrodo.

  3. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Domandina tecnica ….
    A chi “appartiene” quella vergognosa striscia di terreno gestita in modo pessimo che si chiama Letimbro?
    Quando vi passo sopra o di fianco mi fermo la guardo e cerco di immaginare cosa potrebbe essere.
    Noto che a Vado davanti al Decathlon qualcosa stanno facendo per migliorare il loro fiumiciattolo ….. magari a qualcuno viene in mente che quello spazio puo’ rappresentare un posto dove “parcheggiare” a prezzi bassi ben piu’ delle 630 barchette per le quali pare manchi il posto.
    Un piccolo canale artificiale largo quattro.cinque metri e lungo due km e mezzo consentirebbe l’accesso al mare di un gran numero di barche “parcheggiate” nel letto del Letimbro … ripulito ….. ai lati di questo piccolo canale artificiale in collegamento con il mare … vi e’ spazio a sufficienza per fissare opportunamente un gran numero di barche …. in grado di galleggiare e non urtarsi quando l’alveo del torrente si riempie improvvisamente di acqua.
    L’alveo del torrente e’ mediamente di 40 metri nella parte cittadina dove la pendenza e’ relativamente bassa …. un bella pulizia di questo alveo sarebbe una garanzia nel caso di forti precipitazioni in grado di portare rapidamente grandi quantitativi di acqua (e detriti) nella parte cittadina …. cosa succede in presenza di torrenti in piena lo vediamo in TV abbastanza spesso.

  4. Scritto da Resist

    Vaccarezza solidale con Scajola…implicato con la nota”cricca”…fa molto pensare.

    Il Popolo delle Libertà è molto…. libero di accentrare le cariche:
    Berlusconi prende il ministero di Scajola e non lo molla…
    Il Presidente della Provincia fa anche il Sindaco…
    l’Assessore della Provincia fa anche il Sindaco…
    andate avanti così molto liberamente…fin che potete!!!

  5. G.B. Cepollina
    Scritto da G.B. Cepollina

    Ahahahh.. “Prettydog53”, mi sa che hai usato un vecchio vocabolario di politichese, quello che vi forniva il PCI/PDS/DS, e quindi hai mal interpretato le parole di Vaccarezza, ma la battuta finale e’ carina! Mi ha fatto sorridere.