IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Picchia l’ex moglie in un parco giochi: arrestato

Ceriale. A. Nabil, tunisino di 43 anni, è stato arrestato dai carabinieri di Albenga e Ceriale per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e per atti di persecuzione. L’arresto è maturato dopo che i militari, su segnalazione di alcuni cittadini, sono intervenuti all’interno del parco giochi Peter Pan in quanto l’uomo stava picchiando la sua ex moglie. Non appena giunti sul posto, il tunisino ha continuato a colpire la donna sotto l’effetto dell’alcool ed i carabinieri a fatica sono riusciti ad immobilizzarlo e fermarlo.

Molte volte la donna si era recata dal comandate della stazione per lamentarsi del comportamento dell’ex coniuge, ma non aveva mai voluto sporgere una formare querela per atti persecutori, ma nella giornata di ieri, dopo essersi fatta curare presso nosocomio di Albenga, la donna si è finalmente decisa a raccontare tutto ai carabinieri.

L’uomo, giudicato per direttissima questa mattina, è stato accusato anche di “persecuzione” nei confronti della donna. Il giudice ha convalidato l’arresto con il divieto per l’uomo di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla ex moglie in attesa del processo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. goldrake
    Scritto da goldrake

    Non conosco se il mese “CALDO” per la religione del tunisino sia finito o no ma, comunque
    rimane il fatto che il tizio fosse in preda ai fumi dell’alcool che, per certe religioni è sempre
    SEVERAMENTE VIETATO ma, da noi è diverso, noi siamo perbenisti, garantisti oltre
    qualsiasi umana misura.
    Evidentemente il reato di stalking riguarda solo gli Italiani, chissà per quale motivo è scritto
    e si pronuncia in inglese.

  2. Scritto da niello massa

    non sarebbe stato megli mandare la moglie per un certo tempo in un luogo sicuro ma sconosciuto all’ex marito. il capo dei servizi sociali “araldo da albenga” poteva anche pensarci, ma aime’ e’ un marocchino e allora…..

  3. pirata
    Scritto da pirata

    Speriamo che in attesa del processo non commetta atti che possano compromettere la vita della donna … visto che negli ultimi tempi questi gravi reati riempono pagine e pagine di cronaca nera su tutto il territorio nazionale!!!