IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pedalando “Verso l’Unità d’Italia”: l’impresa di due valbormidesi

Millesimo. Prosegue la suggestiva iniziativa nell’ambito della manifestazione dell’Unità d’Italia patrocinata dai comuni di Millesimo e Cengio, del viaggio in bicicletta che vede protagonisti il millesimese Santino Mellogno ed il cengese Leo Cavazzi che, partiti il 21 agosto, stanno percorrendo tutta l’Italia visitando i luoghi più significativi dell’Unità d’Italia.

Accompagnati dalle telefonate e dai messaggi degli amici, i due ciclisti valbormidesi hanno già percorso 1520 chilometri su 3500 previsti e hanno raggiunto dodici regioni italiane: Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto, Trentino, Friuli, Emilia Romagna, Umbria, Marche, Toscana ed Abruzzo visitando le località maggiormente significative dell’Unità d’Italia: da Torino – prima capitale italiana – a Bergamo – città dei Mille – da Brescia – dove muore Giuseppe Cesare Abba – a Bassano del Grappa e Vittorio Veneto – e ancora ad Assisi per un omaggio a San Francesco patrono d’Italia, ed ora in visita alla città dell’Aquila – dove si è consumato recentemente un dramma nazionale – e poi via via lungo le strade del nostro Paese per ritornare a Millesimo e a Cengio il quattordici settembre dove saranno accolti da comitato per le celebrazioni dell’Unità d’Italia.

Il viaggio denominato “Verso l’Unità d’Italia”, oltre a portare il clima dell’Italia unita voluto dagli organizzatori delle manifestazioni, vuole ritrovare un filo conduttore comune tra italiani e dare un senso compiuto e vero al termine Patria. L’iniziativa rientra nelle manifestazioni che la Giunta comunale di Millesimo guidata dal sindaco Mauro Righello, ha deliberato per le manifestazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e che si articolerà in un nutrito programma nel biennio 2010-2011, sino ad arrivare all’apice nell’anno 2011 quando formalmente ricorrerà l’importante ricorrenza nazionale. Tale programma è stato condiviso dall’Istituto scolastico Lele Luzzati di Millesimo e dai comuni del territorio a partire dal comune di Cengio.

Ricchissimo programma quindi che vede a Millesimo una serie di iniziative, dal dono che il sindaco vuole fare alle famiglie regalando a ciascuno la bandiera tricolore, alla presentazione di una ricerca storica sulla figura del garibaldino Elidoro Specchi, patrocinata dal Museo del Risorgimento di Bologna, vissuto lungamente a Millesimo e collegato sia alla figura di Giuseppe Cesare Abba, di cui ricorre quest’anno il centenario della morte, sia a quella di Garibaldi, che ha intrattenuto una ricca corrispondenza epistolare con il Presidente della Società Operaia millesimese. Nell’ambito delle celebrazioni Risorgimentali, il comune di Millesimo ha aderito alla proposta dell’ANPI provinciale in merito all’adozione di un articolo della Costituzione. La scelta della Giunta è andata sull’articolo tre che mette in evidenza l’eguaglianza dei cittadini e tale scelta appunto è stata condivisa dai sindaci del territorio limitrofo e dalla consulta giovani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.