IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Noli: ultimo appuntamento per la rassegna internazionale di musica “Suoni D’America”

Noli. Sabato 21 agosto a Noli in Piazzetta Chiappella alle ore 21.30 ultimo appuntamento con la sesta edizione della Rassegna internazionale di musica e cultura latinoaméricana “Suoni d’America”, con lo spettacolo di musica messicana del gruppo mariachi “Tierra Mestiza”.

La rassegna, che vede anche quest’anno la collaborazione tra il Comune di Noli e la Regione Liguria nella persona dell’Assessore al Turismo, Cultura e Spettacolo Angelo Berlangieri, è realizzata dall’Associazione Culturale Worldtoday con la direzione artistica di Michele Ienco. Sarà presente l’Assessore al Turismo del Comune di Noli Diego Giusto.

Il Mariachi è un genere musicale tipico del Messico, soprattutto delle regioni ovest  e centrali, nato originariamente nello stato messicano di Jalisco. La parola che sembra significhi semplicemente musica è divenuta ormai l’immagine della musica tipica del Messico. Originariamente e ancora adesso i mariachi sono musicisti professionisti che attraverso la musica si guadagnano da vivere. E’ sicuramente il carattere vigoroso delle sue interpretazioni e l’allegria delle sue canzoni che rendono inconfondibile questo genere. Il segreto del coinvolgimento della musica Mariachi è che nasce dalla gente, dal ceto contadino, creata dai loro sentimenti e dall’influenza dell’ambiente rurale. Possiede dunque, una forte dose del carattere e del temperamento del messicano. Il “Mariachi” e la sua musica ricca di grinta, carisma e romanticismo si presta per qualsiasi tipo di festa o cerimonia:  per fare la serenata a una donna, per raccontare fatti e vicende di personaggi storici narrandone la vita e le imprese, per narrare la vita nella campagna, per celebrare battesimi, compleanni, matrimoni.

Il gruppo “[thumb:30566:l]”, diretto dal noto cantante Roger Maguiña, è formato da musicisti impegnati nella diffusione della tradizione folcloristica del Messico in italia e in Europa, da anni attivi in diverse formazioni musicali. Il gruppo è impegnato nell’attualizzazione e nella salvaguardia del patrimonio musicale “mariachesco” che ha contribuito alla diffusione della cultura messicana attraverso canzoni come “Cielito Lindo, La Paloma , Besame Mucho,  La Bamba, La Malagueña. Gli strumenti musicali utilizzati nel concerto sono violini, tromba, chitarra, la vihuela e il guitarrón. La vihuela è una chitarra piccola utilizzata per dare ritmo e accompagnamento che deve il suo nome a quello di uno strumento rinascimentale spagnolo, anche se il suono è piuttosto diverso. La chitarra vera e propria è poi lo strumento standard dei Mariachi con un suono più profondo di quella classica: la sua voce sta tra quelle del guitarrón e della vihuela. Inoltre ci sono le trombe e i violini che utilizzano passaggi musicali “divertenti” e i testi delle canzoni sono spesso sentimentali ma anche umoristici.   

Oltre ad aver suonato per molti anni a Città del Messico, il gruppo “Tierra Mestiza”, vanta la partecipazione a noti Festival internazionali e tournée in numerosi Paesi europei e ha più volte ha partecipato in Messico al Festival internazionale del Mariachi nella città di Guadalajara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.