IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“L’anello di Stellanello”, passeggiata alla scoperta del territorio

Stellanello. Domenica 29 agosto si svolgerà “L’anello di Stellanello”, una passeggiata incontro con la comunità locale. Anche quest’anno ci sarà la possibilità di vivere un’esperienza di scoperta del territorio e della comunità di Stellanello seguendo il modello delle comunità ospitanti.

L’iniziativa, organizzata dalla Cooperativa Sociale Strade insieme alla locale Associazione Impegno Civico, mira a valorizzare le risorse culturali ed economiche di Stellanello, nell’entroterra di Andora.

La giornata inizierà con l’incontro della parrocchia di san Lorenzo dove si scoprirà la figura di sant’Onorato: visita dell’antica chiesa che custodisce le relique di sant’Onorato, santo ricordato per l’episodio in cui un gruppo di pecore si inginocchiarono sulla sua tomba. Da qui si salirà lungo l’antico tracciato che porta a Villarelli (ripulito dalla locale associazione di volontari), dove si scoprirà la lavorazione del legno di ulivo e si incontreranno alcuni abitanti di questo pregevole borgo medioevale, di cui si visiterà la chiesa di San Bernardino, il cui campanile è composto curiosamente da tre campane, di cui una recuperata da una nave tedesca.

Dopo una breve tappa presso l’oratorio di san Giovanni Evangelista e la salita in mezzo alle antiche case di Villarelli, si raggiungerà l’antica casella utilizzata dai carbonari locali. La discesa, passando in mezzo agli uliveti, porterà alla borgata dei Giani (deviazione per scoprire due piccoli laghetti e una antica fontana) e quindi a san Gregorio, con visita alla parrocchiale di san Gregorio Magno, edificata nel 1568, da dove si visita un altro bel campanile e l’interno della suggestiva chiesa. Si prosegue verso l’oratorio della SS. Trinità, antica sede della Confraternita.

Tappa successiva sarà un frantoio simbolo dell’economia di questo comune. Si potrà ammirare un antico ponte detto “del frantoio di mezzo” (ripulito anche questo dai volontari locali) e poi il borgo capoluogo con sosta presso la tavola della pace, in pietra. Si racconta che qui i cinque consoli di Stellanello, formanti un piccolo parlamento autonomo, discutessero animatamente prima di riconfermarsi la pace. Un documento del 1311, scritto in occasione della visita a Genova dell’imperatore Enrico VII, elencava tutti i possedimenti dei Clavesana: tra questi anche Stellanello che fu feudo dei Clavesana e dei Del Carretto.

Passò, poi, alla famiglia Doria nel XII secolo ed ebbe una certa autonomia nel 1737, basata su propri statuti e su una sorta di struttura parlamentare con cinque consoli, che rappresentavano le cinque parrocchie in cui era diviso il comune. Una visita alla ricca chiesa di san Vincenzo e l’assaggio di alcuni prodotti locali anticipano la scoperta del “pezzo forte” della giornata: l’antico canale ripristinato negli ultimi anni dai volontari locali. Il canale permetterà di osservare due antichi ponti che fino a poco tempo fa erano irraggiungibili e alcune costruzioni in pietra a secco, particolarmente interessanti per la perizia di elevato livello di realizzazione.

Il ritrovo è fissato alle 9 a Stellanello nella frazione di San Lorenzo davanti alla chiesa. Dislivello: 150 metri circa. Il rientro è previsto verso le 16,30 circa. La quota di partecipazione è di 8 euro a persona; abbonamento a 5 escursioni 30 euro. E’ gratis fino ai 15 anni. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare ai numeri 0183290213 o 3207249175.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.