IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Consumo e spaccio di droga: a Balla coi cinghiali 3 giorni di controlli dei CC (fotoservizio) foto

Cairo M. Tre giorni di controlli a tappeto, circa 40 carabinieri, provenienti da tutta la Valbormida, impegnati quotidianamente sul luogo dell’evento e moltissime persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti (eroina, cocaina, marijuana, hashish e ecstasy). Sono questi solo alcuni dei numeri delle operazioni di ordine pubblico e prevenzione di consumo e spaccio di sostanze stupefacenti che sono state condotte a Bardineto, in occasione di Balla coi cinghiali, dagli uomini dell’Arma coordinati dal Capitano Carlo Caci, comandante del Comando di Cairo Montenotte.

I carabinieri per tutta la durata dell’evento hanno controllato, anche con l’ausilio di “Joy”, il cane dell’unità cinofila antidroga, le auto che entravano e uscivano dalla località valbormidese. Nella giornata di giovedì anche l’unità cinofila della Polizia Municipale di Savona ha collaborato nelle operazioni di controllo mirate al sequestro di sostanze stupefacenti.

Molti dei fermati, appena vedevano i cani, consegnavano la droga ai militari spontaneamente ma c’era anche chi, sperando di farla franca, dichiarava di non avere nulla di illegale nascosto in macchina per poi essere smentito poco dopo.

Uno degli episodi più singolari è accaduto sabato pomeriggio, intorno alle 18, quando i carabinieri hanno fermato 4 ragazzi a bordo di una Punto. I giovani non destavano particolari sospetti e stavano quasi per essere lasciati ripartire ma sono stati traditi da uno strano “movimento di mani” che ha finito per attirare l’attenzione del capitano Caci. Messi alle strette i giovani hanno così consegnato nelle mani dei militari un sacchettino contenente eroina, marijuana e alcune pastiglie di MDMA (ecstasy).

I dettagli sui tre giorni di controlli saranno resi noti alle 12, nel corso di una conferenza stampa, dal Comandante dei carabinieri di Cairo Montenotte Carlo Caci.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. folgore
    Scritto da folgore

    Premesso che è stata una bella festa, enorme con un affluenza record inaspettata, verso cui gli organizzatori han dato il massimo possibile, restano però molti punti di miglioramento, perchè se davvero le intenzioni sono quelle di crescere, e migliorare occorre capire che non bastan più i volontari e i 4 amici che si riuniscono per organizzare, qui si parla di 60.000 persone, per le quali non è stato previsto un piano antincendio e un piano di evaquazione (per com’era e dov’era posizionato il campeggio in caso di incendio altro che Duisburg, il massimo erano 2 rubinetti per lavarsi al bordo della strada, nessun idrante nessuno spazio di manovra per mezzi di soccorso, nessuna divisione settoriale del campeggio, celle telefoniche vodafone e tim intasate…!

    La cosa però più avvilente è che giornali e TV si sono adoperati per ringraziare tutti, organizzatori, sponsor, Carabinieri, personale Asl per aver fornito gli etilometri ecc, ma nessuna parola è stata spesa per i volontari della Croce che a partire da giovedì notte alle 2 hanno fatto la spola con l’ospedale trasportando una diecina di persona senza contare quelli recuperati in giro per la festa e trasportati al Punto Medico, dove grazie al fondementale ed eccellente lavoro di un medico del 118 sono stati trattati sul posto parecchi casi.
    Ovvio che su 60.000 persone una cinquantina di “casi” sono un’inezia e rappresentano la bontà della festa ma sarebbe il caso di far trasparire non solo ciò che va bene ma anche fare un minimo di autocritica presentando anche i lati negativi.
    Tacere tutto ciò e dimenticarsi di questi ragazzi che han impegnato il loro tempo libero al servizio degli altri senza godersi la festa mi sembra un comportamento un pò ipocrita.

  2. Scritto da pippo

    Non perdo tempo a provare a descrivere cosa siano e cosa rappresentino le feste di questo tipo per intere generazioni di persone che hanno bisogno di libertà.

    Chi ha commentato su questa pagina ha già dimostrato quale sia la propria visione del mondo.

    Fra tutti, un certo IronMan che onestamente mi preoccupa.
    Per fortuna esseri come lui in Italia non ce ne sono molti e il fatto che vivono male lo stare al mondo, per il momento è un problema solo loro.

    Fossero in tanti come loro saremmo in pieno fascismo.

    Gente come lui e come gli altri che hanno scritto sono persone rancorose, invidiose probabilmente di una gioventù che si gode la vita, mentre la loro è probailmente passata prendendo sberle.

    Cambiamo discorso, che è meglio.
    Ieri sera sono andato in una nota sagra.

    Nel tavolo accanto al mio c’erano quattro ragazzi, normali, allegri, qualcuno con una birra, altri con una coca, che si sono messi a fumarsi uno spinello.

    Non ci ha fatto caso nessuno e nessuno gli ha rotto le palle. Hanno continuato a chiacchierare e ridere e poi se ne sono andati a casa.

    Signori rancorosi e invidiosi, la metà dei giovani che frequentano le superiori si fuma spinelli, chi più chi meno. Anche i vostri figli, di sicuro, e di sicuro giurano sulla vostra testa che non l’hanno mai fatto.

    Non succede niente, sappiatelo, non passeranno all’eroina, non andranno a rubare autoradio per per farsi la dose. Lasciateli vivere tranquilli, che è il modo migliore di farli crescere.
    Al massimo spiegate loro che fumarsi uno spinello in compagnia, per dimostrare di far parte del gruppo, non aiuta la propria personalità. Perché è per questo che probabilmente lo fanno.
    Una volta i miei figli volevano il giubbotto da paninaro, gli zoccoli bianchi, per essere tutti uguali.
    Era la stessa cosa.

    Io non sono favorevole allo spinello di stato, è giusto fare campagne di prevenzione contro le droghe, l’alcool, il sesso consumato per sport.
    Ma solo perché se consumati senza coscienza di volerlo fare abbruttiscono sé stessi.

    Dopo di che ognuno deve essere libero di fare ciò che vuole, di dormire in tenda, di ascoltare musica, addirittura di vedere le schifezze propinate in tv, dai grandi fratelli alle isole dei noiosi, agli amici e alle risse televisive.

    Trasmissioni che sono ben peggio che fumarsi uno spinello a balla coi cinghiali, con gli amici, per stare in compagnia alla faccia di chi sopravvive di frasi fatte, ma non vive.

  3. goFFi
    Scritto da goFFi

    non parlano piu i finti perbenisti che parlano senza sapere niente

  4. quovadisdomine
    Scritto da quovadisdomine

    … io ho 47 anni, son salito un’ oretta con mia figlia venerdi’ e poi ancora sabato, ho sentito della buona musica, mi sono divertito, ho bevuto un paio di buone birre, ho visto alcuni un po’ fuori ma nella quantita’ ci stavano anche loro, nessuno che litigasse nonostante la calca pazzesca, secondo me ad andarci qualcosa ci sarebbe da imparare … e qualcosa magari da insegnare … ma senza mettersi sul piedistallo …

    p.s. sono la persona piu’ banale e inquadrata che ci sia …

    p.p.s. X MC : il tuo commento e’ il migliore che abbia letto negli ultimi anni su I.V.G.

    ASSOLUTAMENTE GENIALE !!!

  5. Scritto da gigi77

    chi è contro c’è mai stato?sapete cos’è un rave?l’ha mai vissuto xquello che è e non x quello che si vuole vedere?se uno non sa o non ha mai visto cos’è Balla coi cinghiali meglio che non parli x esprimere giudizi a sproposito,finiamola di fare i finti perbenisti e scandalizzarci x qualsiasi cosa,gente che si fa 2 cannette o ragazzini che bevono ci sono ora come c’erano 10-20-30 anni fa…non caschiamo dalle nuvole per piacere,molto meglio tutti in casa lobotomizzati da internet televisione e playstastion

    mc m’hai fatto piegare :-))