IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carta “Tutto treno”: Vesco replica ai Pendolari, “accordo chiarissimo”

Liguria. Non l’ha preso certo bene l’affondo del Comitato dei Pendolari della Liguria Enrico Vesco. L’assessore regionale ai trasporti ha infatti risposto così al problema sollevato da utenti e viaggiatori sull’abbonamento settimanale della Carta “Tutto treno”.

“La vicenda che ha portato alla creazione della carta Tuttotreno – spiega Vesco – è nota a tutti e solo una vena polemica nei miei confronti porta Palmieri a non riconoscerne il valore ed il risparmio per quasi 3.500 abbonati che la utilizzano e per i quali la Regione spende oltre 900 mila euro all’anno. La Carta, entrata in vigore il 1 gennaio 2008 consente al costo di 150 euro all’anno (da quest’anno è disponibile anche semestrale al costo di 80 euro) di circolare, abbinata ad una abbonamento annuale o mensile, su tutti i treni IC ESCity. La sua introduzione si è resa neccessaria ed è stata oggetto di un duro confronto in cui confesso di aver messo tanto coraggio, perché Trenitalia nel silenzio e nel disinteresse del Governo, suo unico azionista, aveva diversificato le tariffe fra trasporto regionale e IC, impedendo ogni possibilità di integrazione e quindi costringendo i viaggiatori a sottoscrivere due distinti abbonamenti”.

“L’accordo del dicembre 2008 – prosegue l’assessore – è diventato parte integrante del contratto di servizio che ha quindi consentito la sicurezza del suo utilizzo fino al 2014. L’informazione è stata data precisa e tempestiva e da allora nessuna clausola è cambiata e pertanto l’abbonamento settimanale non era compreso allora e non lo è oggi”.

“Mi spiace per la rigidità con cui i controllori hanno sanzionato alcuni passeggeri – conclude Vesco – e mi attiverò per chiedere la comprensione di Trenitalia. Invito Palmieri a svolgere al meglio il suo ruolo informando una volta per tutte gli utenti di tutte le clausole della Tuttotreno al fine di evitare la consueta polemica semestrale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.