IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, l’incontro con Giorgio Genta chiude le “Serate d’Autore”

Borghetto Santo Spirito. L’edizione 2010 della rassegna “Serate d’Autore”, a Borghetto Santo Spirito, si conclude domani, venerdì 20 agosto, presso il Giardino di sala Marexiano, alle 21,30, con la presentazione di “Un paese chiamato Làudano” di Giorgio Genta, presidente dell’Associazione Bambini cerebrolesi, sezione Liguria.

La Riviera ligure di Ponente a cavallo tra gli anni ’50 e ‘60 del secolo scorso, negli anni del miracolo economico del turismo rivierasco: questa l’ambientazione cronologica e geografica di un divertente libro di Giorgio Genta, una raccolta di racconti centrati su personaggi, costumi ed avvenimenti del mitico paesino di Làudano.

Làudano è un po’ il simbolo dei piccoli centri rivieraschi “investiti” dal turismo nord-europeo(prevalentemente tedesco) e del Nord Italia (soprattutto piemontese) di quegli anni. Assistiamo, tra le pagine del libro, alla sfilata di una galleria di personaggi nei quali ognuno di noi può riconoscere a suo piacere (i personaggi sono dichiaratamente di fantasia, ma chissà…!) il bagnino della spiaggia della sua infanzia, la vicina di ombrellone di Duesseldorf, la vecchia pescivendola con lo scialle nero di lana in pieno agosto ed il suo pesante carretto, l’astuto gestore della pensione familiare, l’amico di cento avventure giovanili.

I personaggi sono tratteggiati con affettuosa ironia intrisa, qua e là, da graffianti battute; epici i loro soprannomi destinati, come dichiara immodestamente l’autore “…a restare di regola immortali”! Un “amarcord” paesano in sedicesimo, una minuscola “Spoon River” rivierasca nata dal desiderio di lasciare una memoria scritta su come si viveva in estate ma anche in inverno, in Riviera, in quegli anni felici.

“La settima edizione delle ‘Serate d’Autore’ si conclude, quest’anno, con una serata che unisce il piacere per la lettura allo scopo benefico, per il quale il libro di Giorgio Genta è stato scritto – dichiara l’assessore Roberto Moreno -: il sostegno al progetto ‘Villa Amico’, casa famiglia per persone con disabilità, che è in fase di costruzione a Loano. L’intero ricavato della vendita del libro, infatti, andrà a sostenere questa importante causa”.

Il Comune di Borghetto Santo Spirito prosegue, dunque, dopo le serate organizzate per promuovere le attività delle onlus Find the Cure ed A.S.A., oltre ad Emergency, in quest’opera di sostegno alle realtà impegnate nel sociale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.