IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Baseball, la Cairese fa sua la Summer Cup: ottime indicazioni per i playoff

Cairo Montenotte. La Cairese si aggiudica la prima edizione della Summer Cup, torneo quadrangolare ad inviti organizzato da Fabio De Vercelli e Maria Grippo in collaborazione con il Baseball Club Cairese, che ha visto la partecipazione, oltre ai biancorossi, degli Albisole Cubs, dei Genova Gryphons e delle Pantere di Potenza Picena, arrivati fino a Cairo dalla provincia di Macerata.

La manifestazione, che si è sviluppata sull’intero fine settimana, ha visto all’esordio proprio i padroni di casa contro le pantere maceratesi, formazione anch’essa di serie C ma che per l’occasione ha voluto schierare un pitcher di ottimo livello, appartenente alla franchigia San Marino-Macerata e militante nell’italian Baseball League, il campionato nazionale professionistico.

Ed allora ecco un match di buon livello, molto tirato, con protagonisti i lanciatori e le relative difese, che fino al quinto inning non concedono nulla da entrambe le parti, cosa decisamente gradita al manager Lunar come test in vista dei playoff. Ma cosa ancor più gradita la prestazione dei suoi due lanciatori, Daniele Berretta (eletto miglior lanciatore del torneo) autore di 5 inning di ottimo livello al rientro dopo 2 mesi di stop per infortunio e l’affidabile closer Roberto Ferruccio.

In attacco la Cairese ci prova in tutti i modi ma solo al quinto inning Riccardo Barlocco riesce a sbloccare il risultato impattando benissimo la dritta da 80 miglia di Meschini, siglando uno splendido doppio e soprattutto spingendo 2 punti a casa. Infine i biancorossi segnano ancora al sesto portando il risultato finale sul 3 – 0.

Nel pomeriggio poi i Gryphons, in svantaggio per 4 – 3, riescono a superare i Cubs 6 – 5 grazie a 2 squeeze consecutivi che mettono in affanno la difesa degli albisolesi.

Terminato il primo turno si passa quindi a domenica mattina con la finale per il 3° e 4° che vede il Potenza Picena superare per manifesta superiorità 12 – 2 i Cubs, mentre nel pomeriggio si gioca la finale per il 1° e 2° posto tra Cairese e Gryphons.

La Cairese inizia subito forte battendo piuttosto pesante il giovane pitcher Garziano e segnando 6 punti nei primi 3 inning mentre il lanciatore partente, Davide Berretta, aiutato da una solida difesa riesce bene a tenere a bada gli avversari. Al quarto inning Berretta cala di efficacia e le mazze genovesi ne approfittano per mettere sotto pressione i biancorossi che per 2 inning hanno una calo mentale e perdono la concentrazione, commettendo anche qualche errore banale. Lunar però non intende intervenire, per verificare se i suoi sono in grado di reagire al momento di difficoltà, ritrovando loro stessi ritmo e concentrazione.

Le prime avvisaglie si vedono in attacco, ma il cambio di rotta si ha con l’ingresso in campo, sul monte di lancio, di Mattia De Andreis che, particolarmente ispirato e in forma, riesce a rimettere ordine nei meccanismi della difesa, che a quel punto non concede più nulla agli avversari. Ritrovato lo spirito, i padroni di casa incrementano anche il punteggio segnando 5 punti al settimo inning e chiudendo quindi al nono con un netto 11 – 5.

Un bel successo in questo quadrangolare che, a due settimane dall’inizio dei playoff, è stato sicuramente un importante opportunità di gioco e di allenamento per il team di Lunar il quale ha potuto constatare il discreto stato di forma della sua squadra e gli importanti recuperi dagli infortuni di Bellino e Berretta. Unica preoccupazione il piccolo infortunio alla caviglia per Carlo Palizzotto, procurato in uno scontro di gioco, che ci auguriamo non sia nulla di serio.

La Cairese ora continuerà la preparazione ai playoff con due settimane di intensi allenamenti e soprattutto con un ultimo importante test, di altissimo livello, domenica prossima a Torino contro la Juve98, formazione di serie A.

Intanto sabato 4 settembre, ad Avigliana, si giocherà lo spareggio che determinerà chi, tra Grizzlies Torino o Castellamonte, sarà la prima avversaria dei biancorossi nella scalata alla serie B.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.