IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, ordinanza del sindaco: targhe sui condomini con i dati degli amministratori

Albenga. Ogni amministratore di condominio deve provvedere ad esporre in modo stabile una targa all’ingresso del condominio che riporti l’indicazione del proprio nominativo, indirizzo e numeri telefonici di riferimento, nonché l’indicazione dell’associazione di categoria cui egli è iscritto. La targa deve avere una dimensione massima di 25 centimetri per lato, deve essere realizzata esclusivamente in ottone, come da modello pubblicato sulla rete internet del Comune di Albenga, e deve essere esposta accanto al portone di ingresso del condominio. La targa è esente dal pagamento dell’imposta comunale sulla pubblicità.

Sono queste le direttive elencate nella nuova ordinanza emessa dal sindaco di Albenga Rosy Guarnieri, con la quale si impone agli amministratori di condominio di provvedere ad esporre accanto al portone di ingresso dei condomini di competenza, entro tre mesi dalla data di pubblicazione del documento ufficiale, una targa indicante il proprio nominativo, indirizzo e recapiti telefonici, oltre all’indicazione dell’associazione di categoria di appartenenza.

Un provvedimento che tiene conto dell’articolo 1129 del Codice Civile (che stabilisce che le assemblee dei condomini con almeno 4 condomini (quando i condomini sono più di quattro) devono provvedere a nominare un amministratore) e che vuole agevolare le verifiche di competenza da parte degli Enti preposti alle attività di controllo e pubblica sicurezza e il rapporto immediato e diretto tra l’amministrazione comunale e gli Amministratori di condominio.

“Con questa ordinanza – dichiara il sindaco Guarnieri – si fa tesoro delle recenti segnalazioni presentate dal Presidente dell’Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari – Sede Liguria, e si risponde altresì all’esigenza di conoscere a chi far riferimento per problematiche inerenti il fabbricato, specialmente in occasioni di calamità naturali o di altri eventi che possano danneggiare l’edificio, per la manutenzione dello stabile e per esigenze di sicurezza e di incolumità pubblica”.

Alla polizia Municipale e alle forze dell’ordine del territorio spetterà il compito di vigilare sull’ottemperanza dell’ordinanza e di applicare le sanzioni ai contravventori, secondo le modalità previste. Responsabile del procedimento relativo al documento è Gaetano Noé, direttore comandante del Corpo di polizia Municipale di Albenga.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. joeblack
    Scritto da joeblack

    Pur non condividendo quasi in niente, il cammino e l’enturage del sindaco, devo ammettere
    che il provvedimento mi sembra buono e potrà essere foriero di buoni risultati per tutti.