IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, “Incontro con l’Autore”: l’On. Tiziana Maiolo presenta il suo libro

Alassio. Domani si rinnova l’appuntamento con la rassegna “Incontro con l’Autore”, promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Alassio in collaborazione con il Centro “Pannunzio”. Alle ore 21,30, nell’Auditorium della Biblioteca “R. Deaglio”, si svolgerà l’incontro con l’autrice On. Tiziana Maiolo che presenterà il suo ultimo libro “Donne che odiano le donne” (Mondadori Editore, 2010).

L’On. Tiziana Maiolo è un testimone privilegiato del mondo delle donne che raggiungono il potere. Ha vissuto da vicino e imparato molto su come le donne si comportano una volta raggiunta la stanza dei bottoni. Ha verificato di persona come si combattono, si sabotano, spargono veleno o lo sciolgono nel caffè delle avversarie, e ha raggiunto un’amara conclusione: il miglior killer di una donna è sempre un’altra donna.

In “Donne che odiano le donne” la Maiolo ripercorre trent’anni di storia del potere al femminile in Italia, per scoprire che mondi apparentemente lontani mantengono una stessa, implacabile, costante. Racconta, senza timore di sollevare polemiche, la sua esperienza come assessore nella giunta milanese di Letizia Moratti. La militanza giovanile a “il manifesto”, con Rossana Rossanda, Lucia Annunziata, Ritanna Armeni e le altre: “Nessuna solidarietà, con le altre donne, quelle più giovani costrette all’abnegazione, sacrificate sugli altarini dei rampolli maschi sempre valorizzati e coccolati”. E ancora gli anni in Parlamento.

La serata sarà presentata dalla giornalista Barbara Testa. Conduce l’incontro il Prof. Pier Franco Quaglieni, docente e saggista di storia risorgimentale e contemporanea, presidente del Centro” Pannunzio”. Tiziana Maiolo, giornalista professionista, ha lavorato per molti anni a “il manifesto”. È stata consigliere comunale e per due volte assessore, tre volte eletta al Parlamento. Nel 2004 è stata nominata rappresentante del governo italiano sulle pari opportunità al Cedaw (Onu). Ha ricevuto il premio Silone sui diritti civili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.