IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, accertamenti della Dia forse partiti dalla molotov a Poggio Fiorito

Alassio. Uno degli episodi al centro delle attenzioni della Dia sarebbe quello avvenuto nella notte tra mercoledì 9 e giovedì 10 giugno quando, nel cantiere dell’ex residenza protetta di Poggio Fiorito, fu ritrovata una bomba molotov artigianale che, fortunatamente, non era esplosa. Precisamente sconosciuti avevano lasciato una tanica piena di benzina, tappato con uno straccio intriso di combustibile, parzialmente incenerito, davanti al cantiere.

La domanda alla quale si deve trovare risposta è perché la bomba non sia esplosa. Due le possibili ipotesi: un azione criminale fallita o un avvertimento nei confronti di qualcuno. Gli uomini della Dia stanno così portando avanti accertamenti sulle denunce degli incendi e sulle dichiarazioni dei proprietari danneggiati. Quello che vogliono capire gli investigatori probabilmente è se dietro questi attentati incendiari ci sia un’unico responsabile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.