IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

180mila visitatori per “Sagralea” foto

Più informazioni su

Albenga. E’ terminata ieri sera la 43^ edizione di Sagralea, la Rassegna del Vino Pigato e degli altri vini DOC della Liguria a Salea d’Albenga ed ha chiuso i battenti lasciando agli organizzatori della Cooperativa Macchia verde la soddisfazione di aver battuto ogni record di presenze. Sono stati, infatti, 180.000, diecimila in più dello scorso anno, i visitatori di Sagralea che si conferma essere ormai punto di riferimento per i vini di qualità non solo per i liguri, ma anche per i turisti provenienti dalle regioni vicine e dall’estero.

Uno dei successi di Sagralea è sicuramente riconducibile alla cucina. Le golose specialità preparate dalle donne di Salea, utilizzando solo prodotti di primissima qualità, sono, infatti, la vera arma vincente di questa rassegna che anno dopo anno riscuote sempre maggiori consensi.
Ieri sera nella centralissima Sala Calleri si è svolta la premiazione della quarta edizione del concorso di pittura che ha avuto come tema “I colori della natura, i sapori della tradizione”.
Il concorso, organizzato dall’Associazione “Amici nell’arte” di Garlenda, era aperto a pittori di ogni stile e tendenza ed aveva come scopo la valorizzazione del territorio di Salea con particolare riferimento al suo più celebre prodotto: il vino.

Nel pomeriggio la Giuria, che era composta dal presidente Arnaldo Fontana, giornalista e pittore, da Vincenzo Merchionne, gallerista e da Rudy Mascheretti, pittore, ha esaminato le opere ed ha proclamato i seguenti vincitori: primo premio di 800 euro a Renato Cremonesi do Opera (Milano); secondo premio di 400 euro a Mandra Cavalleri di Andora (Savona); terzo premio di 300 euro a Guido Topazio di Imperia. La Giuria ha anche voluto attribuire un premio speciale a Danilo Viviani di Alassio.

L’ultima sorpresa che Sagraela ha voluto regalare ai suoi visitatori è stato lo spettacolo pirotecnico. Alle 23,00 in punto tutte le attività si sono fermate ed il cielo di Salea è stato illuminato dagli splendidi fuochi artificiali sicuramente i più belli degli ultimi anni. Uno spettacolo molto applaudito dal pubblico che ha così ricevuto in maniera originale l’arrivederci al prossimo anno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.