IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Suoni d’America”, i Tierra Mestiza portano a Noli la musica mariachi foto

Più informazioni su

Noli. Sabato 21 agosto a Noli, in piazzetta Chiappella alle ore 21,30, ultimo appuntamento con la sesta edizione della rassegna internazionale di musica e cultura latinoamericana “Suoni d’America”, con lo spettacolo di musica messicana del gruppo mariachi Tierra Mestiza.

La rassegna, che vede anche quest’anno la collaborazione tra il Comune di Noli e la Regione Liguria nella persona dell’assessore al Turismo, Cultura e Spettacolo Angelo Berlangieri, è realizzata dall’Associazione Culturale Worldtoday con la direzione artistica di Michele Ienco. Sarà presente l’assessore al Turismo del Comune di Noli Diego Giusto.

Il mariachi è un genere musicale tipico del Messico, soprattutto delle regioni ovest  e centrali, nato originariamente nello stato messicano di Jalisco. La parola che sembra significhi semplicemente musica è divenuta ormai l’immagine della musica tipica del Messico. Originariamente e ancora adesso i mariachi sono musicisti professionisti che attraverso la musica si guadagnano da vivere. E’ sicuramente il carattere vigoroso delle sue interpretazioni e l’allegria delle sue canzoni che rendono inconfondibile questo genere.

Il segreto del coinvolgimento della musica mariachi è che nasce dalla gente, dal ceto contadino, creata dai loro sentimenti e dall’influenza dell’ambiente rurale. Possiede dunque, una forte dose del carattere e del temperamento del messicano. Il mariachi e la sua musica ricca di grinta, carisma e romanticismo si presta per qualsiasi tipo di festa o cerimonia: per fare la serenata a una donna, per raccontare fatti e vicende di personaggi storici narrandone la vita e le imprese, per narrare la vita nella campagna, per celebrare battesimi, compleanni, matrimoni.

Il gruppo Tierra Mestiza, diretto dal noto cantante Roger Maguiña, è formato da musicisti impegnati nella diffusione della tradizione folcloristica del Messico in italia e in Europa, da anni attivi in diverse formazioni musicali. Il gruppo è impegnato nell’attualizzazione e nella salvaguardia del patrimonio musicale “mariachesco” che ha contribuito alla diffusione della cultura messicana attraverso canzoni come “Cielito Lindo, La Paloma, Besame Mucho, La Bamba, La Malagueña, eccetera.

Gli strumenti musicali utilizzati nel concerto sono violini, tromba, chitarra, la vihuela e il guitarrón. La vihuela è una chitarra piccola utilizzata per dare ritmo e accompagnamento che deve il suo nome a quello di uno strumento rinascimentale spagnolo, anche se il suono è piuttosto diverso.

La chitarra vera e propria è poi lo strumento standard dei mariachi con un suono più profondo di quella classica: la sua voce sta tra quelle del guitarrón e della vihuela. Inoltre ci sono le trombe e i violini che utilizzano passaggi musicali “divertenti” e i testi delle canzoni sono spesso sentimentali ma anche umoristici.   

Oltre ad aver suonato per molti anni a Città del Messico, il gruppo Tierra Mestiza, vanta la partecipazione a noti festival internazionali e tournée in numerosi paesi europei e ha più volte ha partecipato in Messico al Festival internazionale del mariachi nella città di Guadalajara.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.