IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione: il Finale ferma la PRO Imperia, Vado e Veloce ringraziano

Vado Ligure. Nuova svolta nell’appassionante lotta al vertice del girone A di Promozione: il Vado si è isolato al comando. Il merito, oltre ovviamente agli stessi rossoblu, va al Finale. Reduce da 2 sconfitte, la squadra allenata da Pietro Buttu è scesa in campo al Ciccione di Imperia senza timori di sorta e sono riusciti a fermare una PRO Imperia che proveniva da 5 vittorie consecutive. I locali sono passati a condurre intorno al 25° con Ceppi e non sono riusciti a chiudere l’incontro a proprio favore; così verso la metà del secondo tempo Perlo ha siglato il pareggio.

In vetta si isola così il Vado, grazie alla terza vittoria di fila. Così come domenica scorsa, la compagine di mister Maurizio Podestà ha vinto per 1 a 0, piegando la Sampierdarenese. La partita ha visto un primo tempo noioso e una ripresa leggermente più vivace. Il goal che consegna i tre punti ai vadesi giunge al 25° del secondo tempo: angolo calciato da Scarfò, colpo di testa di Grabinski, Romeo respinge e si crea una mischia in area che Tosques risolve in rete. Da segnalare nell’occasione le veementi proteste dei genovesi che chiedevano un tocco di mano del calciatore rossoblu.

Il Vado ha giocato con P. Piovesan, Tosques, Timpanaro, Motta, Balducci (s.t. 29° Ranieri), Lugaro, Porrata, Scarfò, Grabinski, Grippo (s.t. 15° F. Piovesan), Polito (s.t. 42° Cilione). La Sampierdarenese ha schierato Romeo, Lerini, Ludena, G. Tufina (s.t. 40° Mulinello), Delucchi, Panicucci, Bologna (s.t. 38° Parlato), Lobascio, Pili (s.t. 29° N. Pigliacelli), Mereu, S. Pigliacelli.

Così come i vadesi, anche la Veloce ha ripetuto il punteggio di domenica scorsa: 3 a 1. Al Levratto di Zinola, però, è stata la Bolzanetese a passare in vantaggio per prima al 18° con Lombardo che ha messo in rete su traversone di Narizzano. Il pareggio dei savonesi è giunto al 39°: assist di Peluffo per Salis che non ha sbagliato. Lo stesso Peluffo al 56° ha portato avanti la Veloce e Andorno a 2′ dalla fine ha arrotondato il risultato. I granata scavalcano la PRO Imperia e si portano al secondo posto.

Ritornando al Finale, il buon pari di Imperia non giova ai giallorossi in termini di classifica. Restano infatti da soli al quintultimo posto, staccati dal Golfodianese. Il team guidato da Alfredo Bencardino ha vinto per 3 a 2 a Genova Borzoli sulla Virtusestri: reti di Murabito, Lupi e Amico per i vincitori; Tacchino e Raiola su rigore per gli sconfitti.

Nelle retrovie muovono la classifica anche Varazze e Santo Stefano 2005. Quest’ultimo ha pareggiato 1 a 1 con la Voltrese che era passata in vantaggio per prima con Mantero. Anche i varazzini hanno colto il punto in rimonta: al Faraggiana hanno subito il goal di Occhipinti al 39°, ma Cardinali al 90° ha ristabilito la parità. I neroazzurri non vincono da 12 partite.

Le ultime due posizioni sono sempre occupate da Corniglianese Zagara e Laigueglia. I biancoblu hanno ancora una volta lottato alla pari con una formazione di rango, il Serra Riccò, ma sono stati nuovamente sconfitti, a conferma di come stiano vivendo una stagione nera nella quale stanno raccogliendo meno di quanto meritino. Le marcature di Calautti al 75° e Rotunno all’84° hanno spento le velleità del Laigueglia, passato per primo a condurre con Marduel al 60°.

La Corniglianese Zagara si è arresa alla Carcarese per 2 – 3. La squadra allenata da Davide Palermo è passata a condurre con Procopio e ha poi protestato a lungo per l’annullamento di un goal dello stesso Procopio. I locali hanno ristabilito la parità con Ghiggeri, ma negli ultimi venti minuti Militano e ancora Procopio hanno segnato le reti del successo biancorosso. Nel finale Codreanu ha accorciato le distanze. La Carcarese, all’opposto di quanto accaduto nelle prime 13 giornate, negli ultimi 11 turni ha avuto un rendimento decisamente migliore lontano da casa.

I risultati del 23° turno, nel quale sono state segnate 24 reti per un bilancio di 3 vittorie interne, 2 esterne e 3 pareggi:
Corniglianese Zagara – Carcarese 2 – 3
PRO Imperia – Finale 1 – 1
Serra Riccò – Laigueglia 2 – 1
Vado – Sampierdarenese 1 – 0
Varazze Don Bosco – San Cipriano 1 – 1
Veloce – Bolzanetese Virtus 3 – 1
Virtusestri – Golfodianese 2 – 3
Voltrese Vultur – Santo Stefano 2005 1 – 1

Le prime tre della classifica hanno vinto tutte 15 volte, pertanto la differenza la fanno i pareggi: 6 per il Vado, 5 per la Veloce, 4 per la PRO Imperia. La situazione:
1° Vado 51
2° Veloce 50
3° PRO Imperia 49
4° Serra Riccò 42
5° Voltrese Vultur 37
6° Carcarese 36
7° San Cipriano 33
8° Sampierdarenese 32
9° Bolzanetese Virtus 30
10° Virtusestri 27
11° Golfodianese 26
12° Finale 24
13° Varazze Don Bosco 20
14° Santo Stefano 2005 18
15° Corniglianese Zagara 16
16° Laigueglia 12

Le partite della 24° giornata, in programma domenica 7 marzo alle ore 15,00:
Bolzanetese Virtus – PRO Imperia
Carcarese – Serra Riccò
Finale – Corniglianese Zagara
Golfodianese – Voltrese Vultur
Laigueglia – Varazze Don Bosco
Sampierdarenese – Virtusestri
San Cipriano – Vado
Santo Stefano 2005 – Veloce

Clicca qui per vedere le immagini della partita tra Varazze Don Bosco e San Cipriano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.