IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ferroviere deceduto, domani sciopero dei treni in Liguria

Liguria. Il personale delle Ferrovie della Liguria si asterrà dal lavoro domani in segno di lutto per la morte del ferroviere Giovanni Magliani travolto da un treno mentre attraversava i binari alla stazione centrale della Spezia. Lo sciopero è stato proclamato dalle segreterie regionali Filt Fit Uilt Fast Orsa ed Ugl, operanti nel comparto ligure dei trasporti.

Il personale addetto alla manutenzione infrastruttura, esercizio e uffici, si asterrà dall’intera prestazione lavorativa. Il restante personale della rete ferroviaria italiana e di Trenitalia sciopererà dalle 11 alle 12. In segno di lutto sono stati interrotti i tre congressi di categoria di Fiom, Filt e Nidil, in corso alla Spezia.

La dinamica dell’accaduto è ancora da ricostruire. L’incidente si è verificato su uno dei binari secondari utilizzati per la manutenzione: non sulle linee principali. Infatti, la circolazione dei treni non ha subito rallentamenti o interruzioni. L’area si trova nel quartiere della Scorza: a poca distanza dai palazzi, dai quali è separata da un muretto. Magliani, tecnico addetto alla manutenzione, svolgeva una attività d’ufficio.

Quella era la sua area abituale di lavoro: forse proprio la consuetudine ai rumori e al passaggio sui binari, in genere non affollati, può averlo indotto in errore. Secondo la ricostruzione, il dipendente uscito dal fabbricato che si trova sul tronco lavori, forse per la pausa del pranzo, ha attraversato i binari ed è stato travolto. Sembra che il ‘treno manovra’ abbia anche suonato. Le Ferrovie hanno informato la moglie e i figli della disgrazia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da freeholly9

    capisco il lutto per la morte di un collega,ma paralizzare per l’ennesima volta i trasporti liguri non è la cosa giusta.

    Che colpa ne hanno i pendolari ed i viaggiatori?

    Dall’articolo non si capisce se lo sciopero comprenderà anche le fasce “protette” sino alle 9 e dopo le 18 perchè si parla di astensione totale.
    Se fosse veramente così sarebbe una presa di posizione intollerabile.
    Siamo stanchi di viaggiare in treni sporchi, malfunzionanti,in ritardo.
    Credo che la regione farebbe bene ad intervenire su chi si occupa di queste cose e che invece scarica la colpa sui ferrovieri,che poi giustamente protestano.
    Licenziare qualche poltrona calda,NO?!